Alfa Romeo, ecco gli incentivi sulla MiTo e sulla Giulietta

di Gtuzzi Commenta

Come è stato già anticipato qualche giorno fa, il marchio del Lingotto propone gli incentivi statali 2013 con offerte fino a 5000 euro su tutti i vari modelli della gamma di vetture alimentate a GPL e a metano. Per quanto riguarda il marchio Alfa Romeo, le principali promozioni ed offerte complementari agli incentivi statali riguardano due modelli in particolare, ovvero la MiTo e la Giulietta, nelle versioni con doppia alimentazione benzina/GPl.

alfa romeo incentivi mito giulietta
In poche parole, tutti e due gli esemplari potranno sfruttare le promozioni promosse dal gruppo Fiat, che si potranno usufruire fino al 13 marzo. Gli incentivi che vengono messi a disposizione dal marchio del Biscione per quanto concerne l’acquisto dei due modelli MiTo e Giulietta Gpl non presentano dei vincoli, anche in virtù del fatto che gli incentivi arrivano anche oltre i 5000 euro statali.

alfa romeo incentivi mito giulietta

FINANZIAMENTO TAN ZERO

Nel caso degli incentivi offerti dallo Stato, però, il riferimento è solamente a tutte quelle vetture meno inquinanti, che potranno sfruttare tali vantaggi, mentre le offerte di Alfa Romeo saranno decisamente superiori in confronto a quelli messi a disposizione dal governo.
Oltre a tutto ciò, grazie al finanziamento TAN zero non ci sarà da pagare alcun tipo di interesse e, come si può facilmente intuire, ci sarà un netto risparmio per quanto riguarda i costi di gestione, sopratutto per via della doppia alimentazione benzina/GPL.

RISPARMIO SUI COSTI DI GESTIONE

Tutte e due i modelli dell’Alfa Romeo (MiTo e Giulietta) alimentate a GPL possono contare sul propulsore da 1,4 litri turbobenzina, in grado di arrivare fino a 120 cavalli di potenza complessiva. Il marchio del Lingotto ha messo a disposizione degli incentivi sull’intera gamma di vetture, compresi i mezzi commerciali, senza fare alcuna differenziazione tra clienti privati e aziende, senza neppure distinguere con o senza rottamazione e senza porre limiti in riferimento al quantitativo di vetture che subiscono l’incentivazione.
C’è la possibilità di acquistare vetture targate Fiat, Lancia e Alfa Romeo, ma anche mezzi commerciali Fiat Professional, sfruttando degli incentivi simili a quelli proposti dal Governo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>