Alfa Romeo Giulietta, la media da ora anche in Giappone

di Riccardo Guerra 1

Sbarca in Giappone in queste ore, per la prima volta, la media di segmento C Alfa Romeo Giulietta, con quasi due anni di ritardo dall’inizio delle vendite (dilazione da imputare al successo ottenuto dall’hatchback in Europa, che ha costretto il management a procrastinare il debutto della vettura in altri punti del pianeta). L’inizio della commercializzazione nel Paese asiatico della vettura del Biscione era necessario, indispensabile, non più rimandabile: la gamma della casa automobilistica nel mercato nipponico, infatti, dopo l’uscita di scena di Alfa Romeo 159, non era più in grado di attirare grandi quantità di clienti (Alfa Romeo MiTo, l’unico modello rimasto nel listino, dopo l’iniziale euforia ha fatto registrare performance poco apprezzabili). Ma, voltando pagina, la nuova Giulietta dovrebbe far tirare un sospiro di sollievo ai rivenditori dell’isola. Quali caratteristiche avrà la media Alfa Romeo in Giappone?

La versione che verrà venduta nel Paese non sarà esteticamente diversa da quella che viene venduta anche qui, in Europa. I clienti nipponici, tuttavia, potranno in questa fase iniziale scegliere solo il propulsore 1,4 litri benzina MultiAir, il motore sovralimentato a quattro cilindri con la tecnologia di controllo delle valvole fiore all’occhiello dello scaffale di Fiat S.p.A., nella versione da 170 cavalli, abbinato sia alla trasmissione manuale a sei marce standard (in questo caso la Giulietta giapponese riuscirà a toccare i 218 chilometri orari di velocità massima e i 100 chilometri orari da ferma in 7,8 secondi, percorrendo 17,2 chilometri con un litro di benzina ed emettendo 134 grammi di CO2 per chilometro) sia alla trasmissione robotizzata doppia frizione TCT a sei marce (in questo caso la Giulietta giapponese riuscirà a toccare i 218 chilometri orari di velocità massima e i 100 chilometri orari da ferma in 7,7 secondi, percorrendo 19,2 chilometri con un litro di benzina ed emettendo 121 grammi di CO2 per chilometro).

Nessuna informazione precisa, per ora, in merito all’equipaggiamento, anche se alcune chiacchiere sono certe che la versione nipponica di Alfa Romeo Giulietta viene caratterizzata da una dotazione molto ricca, per riuscire a fare efficacemente concorrenza a BMW Serie 1 e Audi A3 Sportback. E ovviamente alla regina di vendite, Volkswagen Golf.

Al cambio attuale (pare) Alfa Romeo Giulietta verrà venduta in Giappone a partire dall’equivalente di 29.800 euro circa.

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>