Alonso attacca la F1: sembra una lotteria

di Sebastiano Cucè Commenta

Sei vincitori in sei gare. Anche il pilota Ferrari è daccordo sul fatto che il campionato 2012 stia agevolando lo spettacolo, ma col lungo andare si rischia di perdere credibilità. Fernando ha parlato della sua leadership nella classifica come qualcosa di attendibile, spiegando che la Ferrari non è ancora veloce come dovrebbe esserlo.
ferrari alonso
Secondo lo spagnolo la Formula 1 non sta premiando la squadra che svolge il migliore lavoro.


fernando alonso monaco 2012

CHI HA TALENTO? – La Formula 1 non può permettersi di diventare come una categoria subalterna. E’ necessario che ad emergere siano i migliori. Alonso è convinto che questa imprevedibilità possa ritorcersi contro lo sport stesso, spacciandolo per una semplice lotteria:

E’ una stagione fantastica, è così imprevedibile. E’ un bene per il pubblico ed è positivo per lo sport per attirare l’attenzione nelle gare. D’altra parte possiamo perdere credibilità. Non possiamo perdere le migliori squadre, i migliori piloti, le migliori strategie che vincono le gare, perché al momento dall’esterno sembra che in tutte le gare chiunque può vincere.

Non importa il talento, non importa la squadra, le prestazioni, perchè è come una lotteria. Quello che tu compi in Formula Uno non è un caso. Dobbiamo chiarire che chi vince una gara, è perché ha fatto qualcosa di migliore. E non credo che in questo momento sia così

gran premio monaco ferrari
PROSPETTIVE FERRARI – Neanche Alonso stesso avrebbe scommesso sulla prima posizione in campionato, perchè la F2012 non era una macchina veloce e a quanto pare non l’ho è ancora:

Anche se siamo felici con la posizione e con i punti che abbiamo raggiunto, non conosciamo ancora dove siamo. Sappiamo che non siamo abbastanza veloci al momento. C’è ancora molto lavoro da fare ma crediamo che una forte reazione deve ancora venire dalla Ferrari. Continueremo con gli aggiornamenti alla macchina

Quando è stato chiesto a Fernando il perchè quest’anno nessuno sta emergendo dal gruppo, il pilota ha risposto:

in parte a causa delle restrizioni che si verificano ogni anno nelle regole. Quando qualcuno scopre un doppio diffusore, l’anno successivo è vietatao. Quando qualcuno scopre l’F-duct, l’anno seguente è vietato. L’anno scorso c’erano gli scarichi che soffiavano nel diffusore, e quest’anno non ci sono più

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>