Barrichello, nostalgia da F1: con me Williams ancora meglio

di Sebastiano Cucè Commenta

Una separazione definitiva tra Rubens e la massima categoria automobilistica non c’è stata.
barrichello nostalgia da f1 con me williams ancora meglio
Barrichello ha ammesso che ogni week-end di gara segue nei massimi dettagli la sua ex squadra e lo sport in generale, ribadendo la sua volontà di voler ritornare a guidare nonostante è impegnato con le Indy Car. Il brasiliano piange con un occhio, perchè è felice di esser stato sostituito dal connazionale Senna, ma ha detto che lui avrebbe fatto molto meglio per la Williams e per l’esperienza stessa dei giovani piloti.


indy car barrichello 2012

RITORNO BARRICHELLO

Rivedere il pilota brasiliano a bordo di una F1 è ancora possibile. Rubens sta lavorando per questo, desidera più di ogni altra cosa guidare le macchine più veloci del mondo. Lui ha spiegato:

Penso che ci sia ancora un modo per tornare. Guardo ogni singolo dettaglio (delle gare di F1)

A partire da venerdì, ogni sessione di pratica. Io studio ogni settore. Alle cinque del mattino io sono sempre dai miei amici per le informazioni più recenti sulle gomme e le configurazioni. Mia moglie pensa che io sia completamente pazzo

Barrichello ha raccontanto di esser stato sorpreseo del suo licenziamento a fine 2011. Bene il fatto che sia stato Senna ad averlo rimpiazzato, ma il veterano ha detto che con lui a fianco Bruno avrebbe acquisito più velocemente i segreti del mestiere:

Gli ingegneri e i meccanici avevano dato per scontato che io sarei stato alla guida (nel 2012) Naturalmente c’erano voci che Williams aveva bisogno di denaro, ma avevo messo insieme qualche soldo col mio sponsor BMC.
Non ho idea di quello che Bruno ha portato alla fine. Probabilmente Adam Parr non mi ha voluto più. Ho perso la cabina di guida ed era troppo tardi per le alternative

Come ho detto, se fossi stato suo compagno di squadra, avrebbe potuto ottenere di più da se stesso. Gli manca l’esperienza e poteva impararla da me. Gli manca ancora qualcuno per risolvere tutti i piccoli problemi

Il mio cuore sanguina perchè non posso essere lì”, ha detto Barrichello. Non fraintendermi, io sono felice di poter guidare qui, non mi vedo come una vittima.

Penso che sia solo una vergogna per la Williams, perché penso che avrei avuto una stagione veramente grande quest’anno. Non solo per me, per la squadra. Williams avrebbe avuto un gran beneficio da me.

Photo credits | Getty Imnages

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>