BMW, foto spia della prima utilitaria a trazione anteriore

di Riccardo Guerra 1

La casa automobilistica tedesca BMW ha iniziato i test su strada della prima (annunciata) vettura di medie dimensioni a trazione anteriore, sorella bavarese della terza generazione di MINI, che concluderà il proprio sviluppo alla fine dell’anno corrente e che dovrebbe essere svelata in occasione del Salone di Parigi 2012. Si tratta di un modello inedito, oggi non presente all’interno della gamma del costruttore dell’Elica, il primo di una famiglia contraddistinta da schema meccanico “tuttoavanti” (motore e trazione sono anteriori, come anticipato): le foto spia lo ritraggono durante una prova con clima rigido. Le informazioni che possediamo non sono molto dettagliate: si tratta di un progetto ancora molto misterioso, che il brand di Monaco sta preservando con attenzione. Ecco quanto sappiamo.

La nuova vettura BMW a trazione anteriore è stata progettata sulla nuova piattaforma modulare UKL, che userà anche la famiglia MINI a partire dal debutto della terza generazione dell’utilitaria compatta, che avverrà presumibilmente alla fine dell’anno in corso: si tratta di un pianale flessibile, che permetterà di spaziare dai 3,8 metri di lunghezza della piccola MINI a 4,3 metri (probabilmente, la nuova vettura BMW ha dimensioni simili o lievemente inferiori a quelle della nuova Serie 1).

Il primo modello a trazione anteriore di BMW sarà inoltre equipaggiato con la nuova famiglia di motori 1,5 litri tre cilindri, benzina e diesel, pensati e progettati dal Gruppo BMW per essere allo stesso tempo efficienti e potenti (alcuni di questi saranno abbinati alla sovralimentazione e quindi non faranno rimpiangere motorizzazioni di più ampia cilindrata): la stessa gamma di propulsori che userà anche la nuova e terza MINI e che sarà gradualmente sfruttata dalle vetture più compatte di BMW.

A che serve questa nuova vettura BMW a trazione anteriore, così diversa dalla tradizione della casa automobilistica? Molto probabilmente, il costruttore vuole avere un’alternativa a BMW Serie 1 in listino meno sofisticata, meno Premium: prevede di venderne almeno 300.000 ogni anno.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>