BMW Z4, il motore 2.0 litri sovralimentato da 190 cavalli sotto il cofano della versione sDrive23i

di Riccardo Guerra Commenta

Foto: AP/Lapresse

La casa automobilistica tedesca BMW potrebbe dotare la roadster Z4 di due versioni del nuovo motore 2,0 litri benzina sovralimentato, anziché una soltanto. A dirlo è un’indiscrezione: presto la gamma del modello sportivo del brand potrebbe fare posto a due nuove declinazioni e ad un generale svecchiamento.

Facciamo un po’ di ordine: la casa automobilistica tedesca ha da poco presentato un nuovo propulsore 2,0 litri benzina, caratterizzato da quattro cilindri in linea e da un sistema di sovralimentazione. La prima declinazione di questo motore è stata svelata in occasione del Salone di Ginevra 2011, nel mese di marzo, sotto il cofano del SUV compatto BMW X1: la versione equipaggiata con la nuova unità viene già commercializzata e viene indicata dalla denominazione xDrive28i. dispone di 245 cavalli. Pochi giorni fa, alcune voci hanno confermato che anche la roadster BMW Z4 sarà equipaggiata con il propulsore 2,0 litri sovralimentato benzina: più precisamente, in un momento del futuro non ancora indicato, la casa automobilistica sostituirà l’attuale Z4 sDrive30i con la nuova Z4 sDrive28i (dotata – appunto – della versione da 245 cavalli del motore sopra citato). Oggi, infine, si vocifera che il brand abbia già preparato una seconda coniugazione di questo propulsore, in grado di erogare 190 cavalli: l’inedita evoluzione sarà alloggiata sotto il cofano della versione Z4 sDrive23i (ancora non si sa quando l’azienda ha intenzione di commercializzarla).

La perdita di una manciata di potenza (la versione entry-level oggi dispone di 204 cavalli) potrebbe portare alla diminuzione del prezzo di listino di BMW Z4 sotto la soglia attuale (la gamma parte dai 39.950 euro di BMW Z4 sDrive23i); inoltre, il nuovo propulsore sarà certamente in grado di abbattere consumi di carburante ed emissioni di anidride carbonica rispetto al motore 2,5 litri che sostituisce; infine, proprio come accaduto per BMW X1 xDrive28i, l’arrivo dell’inedito e moderno propulsore benzina potrebbe comportare anche il debutto, per la roadster BMW Z4, della trasmissione automatica sequenziale ad otto velocità, in luogo della già sfruttata trasmissione automatica sequenziale a sei marce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>