Chrysler, una nuova hatchback in arrivo?

di Riccardo Guerra 1

La casa automobilistica Chrysler, secondo quanto riferito dal Chief Executive Officer, Sergio Marchionne, potrebbe mettere al mondo una nuova hatchback di dimensioni medie, in un futuro non troppo distante: secondo le indicazioni ricevute dall’AD del Gruppo Chrysler, che ha battezzato questa vettura Chrysler 100 (senza spiegare se davvero si chiamerà così, nel caso fosse prodotta), per ora non c’è nulla di deciso e quindi per il momento i tecnici del costruttore di Auburn Hills non sono ancora al lavoro su questa particolare vettura. Eppure, questa possibilità non sembra remota: ora che il Gruppo Chrysler ha a disposizione lo scaffale di Fiat S.p.A. può pensare di concepire veicoli di dimensioni contenute senza dover partire da zero con la progettazione, sfruttando le competenze e le componentistiche della società italiana.

Non si sa se e quando arriverà. Non si sa se utilizzerà una nuova piattaforma, prodotta appositamente per questo e altri modelli, o se invece utilizzerà un pianale italiano, allo stesso modo di Dodge Dart (la nuova berlina esposta dal Gruppo Chrysler al Salone di Detroit 2012 utilizza una versione rivisitata della piattaforma di Alfa Romeo Giulietta). Non si sa se sarà spinta da propulsori italiani o se da motori americani (o forse da entrambi?). Non si sa quali dimensioni avrà.

Di lei l’unico dato di cui possiamo parlarvi è questo: se fosse prodotta, la nuova hatchback Chrysler (o, se preferite, Chrysler 100, alla maniera di Marchionne) potrebbe arrivare molto facilmente in Italia ed in Europa grazie a Lancia. Questo ha fatto pensare a molti (noi compresi) che sotto le ancora misteriose spoglie di Chrysler 100 si nasconda la nuova generazione di Lancia Delta, che potrebbe essere progettata e prodotta in collaborazione dalla casa automobilistica italiana con gli uomini di Chrysler. Ovviamente, si tratta di un’ipotesi: nulla di certo, nulla di sicuro, nulla di confermato.

Ne riparleremo, durante le prossime settimane.

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>