F1 Silverstone, Alonso: ci sono macchine più veloci di noi

di Sebastiano Cucè Commenta

La Ferrari è a Silverstone ed Alonso ha immediatamente precisato ai microfoni che i suoi pensieri hanno la priorità di migliorare la F2012, perché bensì il vantaggio di 20 punti in classifica piloti, ci sono ancora macchine più veloci della Ferrari che mettono in serio rischio il titolo iridato.
f1 silverstone alonso ci sono macchine piu veloci di noi
Il week-end dello spagnolo inizia però in discesa: qui c’è la consapevolezza di avere una macchina adattabile alle velocissime curve.


ferrari alonso
ALONSO A SILVERSTONE – Non siamo nemmeno alla metà del calendario di Formula 1. Con una stagione pazza ed il sistema di punteggio atto a premiare i più costanti è ancora tutta da giocare. Fernando è consapevole ed allora ecco che richiama l’attenzione sull’importanza dello sviluppo della Ferrari:

Siamo molto felici in termini di punti e in termini di prestazioni, perché ci sono poche auto più veloci della nostra macchina, abbiamo bisogno di colmare il divario nelle prossime gare se vogliamo lottare per il campionato. Siamo alla nona gara delle venti, quindi al momento i nostri punti in campionato sono importanti, ma non sono la priorità principale. La prima cosa è quella di migliorare la vettura.

fernando alonso ferrari
PROGRESSI FERRARI – Un salto in Australia è necessario per capire quanta di strada il Cavallino ha dovuto fare per recuperare quel vuoto infinito che nelle prime gare sembrava imprendibile. Adesso la situazione è calma e Silverstone esalta il meglio della F2012:

Il lavoro che il team ha svolto negli ultimi tre o quattro mesi, recuperando 5,1 secondi dal ritmo che che abbiamo avuto in Australia è una buona notizia

Guardando alle caratteristiche del circuito di Silverstone dovrebbero essere un po’ meglio per noi, adatte alla nostra vettura.

Come abbiamo visto all’inizio dell’anno in curve ad alta velocità e al Mugello, la vettura stava eseguendo molto bene. Speriamo di vedere un buon weekend per me e Felipe

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>