Force India pronta a sorprendere ancora

di Sebastiano Cucè Commenta

india4343force11.jpg

Chi lo avrebbe mai detto che una scuderia nata quest’anno, assente di esperienza e che deriva da una deludente Spyker, possa aver impressionato tutti gli appassionati di F1 sfiorando nell’ultimo GP trascorso il 4° posto con il pilota Suttil.

Nonostante questo, alla Force India si respira ancora aria di fiducia, la stessa che potrebbe servire ad ottenere un ulteriore risultato nel prossimo GP del Canada che si svolgerà tra pochi giorni. Il responsabile della scuderia Colin Kolles ha dichiarato in una intervista che il suo team sta preparando nuovi aggiornamenti per adattare la vettura al tracciato di Montreal, tracciato molto tecnico e caratterizzato dalle sue frenate estreme che mettono sotto pressione gi impianti frenanti delle monoposto.


Per Kolles il prossimo GP potrebbe essere un’ulteriore occasione per poter portare in zona punti le sue vetture, infatti per il team boss, Montreal è un tracciato ricco di sorprese e dunque incita la sua squadra a sfruttare ogni occasione favorevole per poter sorprendere ancora il pubblico. Colin ha spiegato che il team vive un momento molto importante, perché nonostante Sutil è stato buttato fuori da Raikkonen a Monaco, il pilota è estremamente incoraggiato e pronto a rivivere le stesse emozioni della gara precedente.

Il proprietario del team Mallya ha spiegato che i suoi obiettivi per il futuro è rendere la monoposto una vettura che possa da sola, senza l’aiuto di cause esterne, conquistare le vette più alte della griglia, ma ha anche confessato che attualmente il suo team è lontano da tali obiettivi e dunque anche egli è convinto di adottare la stessa strategia di Monte Carlo, ovvero quella di correre senza commettere errori, con strategie di squadra che favoriscano i piloti in modo da poterli piazzare in posizione alte della classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>