Formula 1, Grosjean è convinto di vincere ad Hockenheim

di Marco Mancini Commenta

Partirà con una penalizzazione di 5 posizioni, eppure Romain Grosjean è convinto di poter vincere nel prossimo Gran Premio di Hockenheim.

formula 1 grosjean vincere hockenheim

Lo ha ammesso proprio lui oggi, ancor prima di cominciare a valutare come la sua Lotus va sul circuito tedesco. Il pilota francese è soddisfatto di quanto fatto finora, ed è sicuro di far bene nelle prossime settimane perché la sua auto sta registrando una crescita inarrestabile Gran Premio dopo Gran Premio, e non sarà di certo il suo circuito preferito a rallentarlo.

Questa pista mi piace, una delle mie prime gare automobilistiche si è svolta qui in Formula Renault 1,6 nel 2003. Poi ci ho corso otto volte in Formula 3. Ho bei ricordi e non vedo l’ora di tornare a Hockenheim, porteremo alcune innovazioni e spero che saremo in grado di fare pole position, vittoria e giro più veloce, il weekend perfetto.

Diciamo che più sicuro di così si muore. Non lo spaventa nemmeno il fatto che, pur ammesso che arrivi primo in qualifica, partirà al massimo dalla sesta posizione, avendo subìto una penalizzazione di 5 posizioni. Ma poco importa perché per lui se ci sono le possibilità di sorpasso, e probabilmente da questo punto di vista Hockenheim è la pista migliore, c’è sempre speranza.

A Silverstone faceva freddo ed era umido, ma sono entrato in Q3 senza grande difficoltà, anche se a causa dell’uscita di pista non ho potuto parteciparvi. Sono sicuro che faremo anche meglio a Hockenheim.

grosjean lotusSPERANZE DI RIMONTA – Considerato uno dei migliori piloti sull’asciutto, Grosjean sa che se il tempo sarà clemente, farà sicuramente meglio rispetto a Silverstone, ed ha comunque grossi margini di miglioramento. La stampa di casa gli rifila almeno 18 punti persi per errori vari. Punti che, con un po’ di esperienza in più, lo avrebbero fatto passare dall’attuale settimo posto al sesto, ma comunque a ridosso dei big. Poco male, la vettura cresce e lui sente di poter vincere. Vedremo se avrà ragione.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>