Formula 1, la promessa di Massa: “Tornerò competitivo con la Ferrari”

di Moreno Commenta

La sfida nel corso dell’inverno è stata imparare ciò che hanno comportato le modifiche al regolamento e mettere insieme il tutto in modo da poter iniziare la stagione nella giusta direzione“. Così Felipe Massa alla vigilia del via ufficiale della stagione 2011 di Formula 1. Un Mondiale che sarà all’insegna delle novità a cominciaredai pneumatici Pirelli, fornitore unico degli pneumatici. “Credo – ha proseguito Massache in questo inverno abbiamo fatto un buon lavoro, con molti chilometri percorsi in macchina, cosa molto importante per avere un’idea chiara del pacchetto a nostra disposizione per l’inizio della stagione. E’ stato positivo aver percorso più giri di qualsiasi altra squadra, qualcosa come un centinaio al giorno. Adesso, la differenza è che in questo fine settimana capiremo realmente dove ci troviamo rispetto alle altre squadre. Nei test ci sono infatti troppe variabili per poter fare un confronto, anche se chiaramente non siamo stati lenti. Capiremo realmente quanto è valida la nostra monoposto e quanto lo sono le altre squadre“. Oltre alle buone prestazioni della monoposto durante i test prestagionali, Massa ha avuto anche buone sensazioni sul suo stile di guida sulla nuova vettura, che sembra bene adattarsi ai nuovi pneumatici Pirelli: “Sono più a mio agio nel far lavorare la vettura al meglio, specialmente in quelle condizioni da qualifica con le quali avevo avuto delle difficoltà l’anno scorso“, ha ammesso il pilota brasiliano. “Questo mi ha permesso di essere più fiducioso. Dall’altro lato, le gare saranno molto diverse rispetto al passato: un maggiore degrado delle gomme si tradurrà in più soste ai box – continua Massa -. Cambierà quindi il modo in cui si affronta la corsa e come si pianifica la strategia. Lo scorso anno si poteva portare a termine una gara con un solo cambio gomme: qualche volta abbiamo fatto quell’unico pit stop perchè il regolamento prevede tu debba sostituire gli pneumatici. Quest’anno, difficilmente capiterà che ci fermeremo una sola volta. Probabilmente avremo gare con tre o anche quattro cambi gomme. Cercare di capire questo aspetto sarà l’elemento chiave per disputare una buona gara“. Le ambizioni di Massa per questa stagione sono ovvie: “L’obiettivo è disputare un campionato completamente diverso dal mio 2010, in tutti i sensi, così da poter tornare a lottare per le posizioni di testa in ogni sessione di qualifica e in ogni Gran Premio. Sono davvero fiducioso“. Per decenni i giapponesi hanno avuto un ruolo di primaria importanza in Formula 1: l’ultima domanda per Felipe è proprio sui terribili eventi che hanno colpito il Giappone: “Prego ogni notte per loro“, ha detto Massa. “E’ stato incredibile quanto successo. Neanche nei film si vedono cose del genere. Dobbiamo fare tutto il possibile per loro e credo che la FOTA sia al lavoro su un progetto. Sarò felice di fare qualsiasi cosa per aiutare“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>