Foto spia: la nuova BMW Serie 3 GT (o BMW Serie 4)

di Riccardo Guerra Commenta

Mentre la nuova generazione della berlina di segmento D BMW Serie 3 si toglie in misura sempre maggiore il velo che per mesi ha reso misterioso l’aspetto estetico (e che oggi, diventato più magnanimo, ci svela parte del design della tre volumi bavarese), la nuova BMW Serie 4 o BMW Serie 3 GT non accenna a spogliarsi; ciò perché le due vetture potrebbero non essere presentate nella stessa occasione e questo secondo modello potrebbe debuttare successivamente al Salone di Francoforte 2011 (15/25 settembre), là dove invece sarà esposta con tutta la solennità necessaria la nuova Serie 3.

La nuova BMW Serie 3 GT, che sempre più indiscrezioni indicano con il nome BMW Serie 4 (pare che la casa automobilistica dell’Elica abbia intenzione di darle un’identità indipendente dalla nuova BMW Serie 3), è una particolare versione della famiglia Serie 3 di segmento D della gamma, molto simile alla già esistente BMW Serie 5 GT: nel vocabolario del brand di Monaco di Baviera, con la sigla “GT” si indica una coupé a quattro porte; tuttavia, come prassi dell’azienda tedesca, la nuova BMW Serie 3 GT/BMW Serie 4 sarà molto meno conservatrice di Audi A5 Sportback (una concorrente) e avrà un aspetto fisico molto, davvero molto particolare. Cioè?

Fermo restando che la nuova Serie 3 GT/Serie 4 germoglia direttamente dalla versione berlina di BMW Serie 3 e che da questa eredita parte della carrozzeria, il modello innesta suggestioni provenienti dal mondo delle station wagon e dal mondo delle coupé, farcite insieme ed amalgamate con caratteristiche da Sport Utility Vehicle. Ne esce un veicolo con un’altezza da terra piuttosto marcata, con un portellone posteriore imperioso, con una carrozzeria massiccia e con un lunotto posteriore inclinato, quasi a far scomparire il terzo volume (che, infatti, è solo lievemente accennato).

In sostanza, la nuova BMW Serie 3 GT o BMW Serie 4 (scegliete voi la denominazione che più vi aggrada) è molto simile anche al SUV BMW X6 (per la precisione è un SAC: Sport Activity Coupé). E il design? Sarà probabilmente lo stesso morbido, elegante, raffinato e posato di tutte le più recenti vetture del brand di Monaco: non aspettiamoci la dirompente matita dell’attuale Serie 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>