Salone di Ginevra 2011: Saab PhoeniX Concept

di Riccardo Guerra Commenta

La casa automobilistica Saab presenta la nuova PhoeniX, la concept car che sino ad oggi era rimasta celata nel segreto dal costruttore, ma che Victor Muller, l’Amministratore Delegato dell’azienda, ci aveva già annunciato alcuni mesi fa: l’ha disegnata l’attuale Direttore del Design, Jason Castriota (giovane matita che si è occupata, tra i tanti progetti, della supercar Bertone Mantide) e serve per anticipare l’evoluzione dello stile della casa automobilistica nel futuro.

La nuova Saab PhoeniX è qualcosa di molto particolare: ha il sapore tipicamente Saab, ma è anche molto più emozionante, zeppa di passione ed intrisa di fascino (stravaganti sono le proporzioni, l’apertura delle portiere, il taglio della parte posteriore, il modo in cui la carrozzeria si sviluppa). Il nuovo stile Jason Castriota l’ha definito “aeromotional”, perché mescola i canoni estetici svedesi con elementi più densi, più elaborati, altamente scenografici.

La concept car di Saab viene equipaggiata con una meccanica ibrida: ad un motore 1,6 litri benzina da 200 cavalli e 250 newtonmetri di coppia massima, sovralimentato, che arriva dallo scaffale del Gruppo BMW (segno di un’alleanza tra l’azienda di Monaco di Baviera e quella svedese ormai consolidata), viene affiancato un piccolo motore elettrico da 33/34 cavalli (che si occupa dell’assale posteriore: la trazione è dunque integrale, ma ecologica, e si chiama eXWD); un pacchetto di batterie agli ioni di litio da 11 kWh assicura energia elettrica per muovere la supercar Saab PhoeniX.

La nuova Saab PhoeniX può viaggiare sino ad una velocità massima di 250 chilometri orari ed è in grado di passare da zero a cento chilometri orari in 5,9 secondi, consumando 5 litri di carburante ogni cento chilometri percorsi ed emettendo 119 grammi di anidride carbonica per ogni chilometro percorso. Jason castriota ha ammesso che la nuova Saab PhoeniX “è un nuovo punto di riferimento per il design di Saab. Simboleggia una rinascita dello spirito innovativo e della passione che portò Saab a costruire la sua prima vettura. Ora stiamo portando avanti il DNA del design che chiamiamo aeromotional, aggiungendo emozione, potenza e fluidità”.

Non sappiamo se la vettura sarà mai prodotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>