Gran Premio d’Europa 2012, orari statistiche e segreti

di Sebastiano Cucè Commenta

Bentornati in Spagna! La Formula 1 si presenta a Valencia per disputare la 22° edizione del Gran Premio d’Europa.
gran premio deuropa 2012 orari statistiche e segreti
Per la quarta volta il GP viene disputato nella penisola iberica, in un circuito cittadino situato sul bellissimo porto tra i cantieri dove si svolge la Coppa America. Una pista veloce dove i piloti sul rettilineo principale raggiungono i 325 km\h . 25 curve con un’elevata probabilità d’ingresso della safety car dovuto all’assenza di via di fuga. A seguire tutti i segreti per comprendere a fondo la gara.


gp europa 2011
Venerdì 22-06-2012:

ore 10.00-11.30, F1, Prove libere 1
ore 14.00-15.30, F1, Prove libere 2

Sabato 23-06-2012:
ore 11.00-12.00, F1, Prove libere 3

*ore 14.00, F1, Qualifiche, Rai Due (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta

Domenica 24-06-2012:

*ore 14.00, F1, Gara, Rai Uno (Tivù Sat e DTT, criptato su SKY), diretta

Il tracciato è lungo 5.41 km. Domenica si percorreranno 57 giri per un totale di 308.8 chilometri. Superficie liscia con una bassa presenza di dossi.

Configurazione aerodinamica : alto carico aerodinamico. Velocità massima 325 chilometri all’ora con il DRS attivato.

Potenza massima: 69% del giro viene effettuato ad acceleratore aperto . Totale del carburante necessario per la gara è di 154 libbre. Consumo di carburante: 2,7 kg per giro. Ogni 10 kg di benzina ritardano le macchine sul giro di 0,3 secondi.

Tempo impiegato in frena: 16% del giro. Con 9 zone di frenata l’usura degli stessi è media/alta.

Il tempo totale necessario per il pit-stop è di 21 secondi.

Il Gran Premio d’Europa è l’ottavo appuntamento in campionato. Nelle precedenti sette gare, abbiamo avuto sette vincitori diversi. Qui partire dalla pole è molto importante, perché è difficile sorpassare. Sebastian Vettel ha vinto due edizioni svolte qui a Valencia, mentre la prima edizione nel 2008 ha visto Felipe Massa trionfare.
Previsioni meteo: Le temperature qui sono molto stabili. E’ previsto cielo sereno con temperature superiori ai 30°


GOMME PIRELLI : L’azienda italiana porterà le gomme medie (bianche) e quelle morbide (gialle). Questa è la stessa combinazione di mescole utilizzate in Bahrain, dove la Red Bull e la Lotus hanno mostrato un vantaggio su tutte le altre squadre.

Diversamente dell’anno scorso, dove molte squadre hanno adottato 3 soste, qui la differenza tra le mescole è minore. Sul giro in qualifica si stima un divario di 0,7 secondi. Sicuramente i team opteranno per fare 1-2 soste. Squadre come Sauber e Lotus possono provare a utilizzare la strategia ad un’unica sosta, che ha permesso di ottenere buoni risultati in Canada.

Safety Car: A Valencia esiste un paradosso. Qui la probabilità che entri la macchina di sicurezza è molto elevata, perché ci sono tante barriere ed angoli ciechi. Eppure l’anno scorso nessun pilota si è ritirato. Videro la bandiera a scacchi 24 macchine, un record nella storia della Formula 1.
Solo nel 2010 la safety car fu impegnata ma per un’unica occasione.

Le 21 edizioni del Gran Premio d’Europa sono state disputate in posti diversi: 12 volte al Nurburgring, 4 a Valencia, 2 a Brands Hatch, 2 a Jerez e una volta sola a Donington.
schumacher valencia
PIETRE MILIARI: Hanno ottenuto la loro prima vittoria su un circuito che ospitava il Gran Premio d’Europa: Nigel Mansell nel 1983, Jacques Villeneuve nel 1996 e Mika Hakkinen nel 1997.
Nel 2010 la Red Bull ha ottenuto la sua decima vittoria con Vettel. Nel 2009 Barrichello ha segnato la sua decima vittoria in carriera e Fernando Alonso nel 2006 la sua pole position numero 10.
Nel 1999 Trulli è salito per la prima volta sul podio, mentre nel 2002 Fisichella ha iniziato la sua duecentesima gara.

Risultati Valencia 2012
Risultati prima sessione prove libere Formula 1 Valencia 2012
Risultati seconda sessione prove libere Formula 1 Valencia 2012
Risultati terza sessione prove libere Formula 1 Valencia 2012
Risultati qualifiche Formula 1 Valencia 2012
Risultati gara Formula 1 Valencia 2012

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>