Hummer HX Concept

di Danilo D'Agata Commenta

hummer1.jpg

Sembra il fratello minore dell’Hummer H3 ma l’impronta rimane la stessa: imponente, rabbioso, pronto a farsi guidare ovunque e incredibilmente robusto. Questo modello però cela una novità proprio nella sua imponente carrozzeria: le portiere, parte del tetto e il lunotto posteriore possono essere agilmente smontati in modo da creare una tipica atmosfera open-air, adatta quindi a un pubblico più trendy e giovanile.

Dando un’occhiata agli interni del nostro Hummer HX Concept si nota il classico stile Hummer caratterizzato dalla semplicità della plancia comandi, e dalla leggerezza, ma funzionale. Il tema unico e sovrano è quello dell’essenzialità. Nessuno spazio ad accessori inutili e i pannelli in alluminio danno una sensazione ancor più minimalista, come vuole Hummer: un fuoristrada vero. Ogni angolo esprime con chiarezza la sua natura: i quattro sedili con i punti di ancoraggio alla scocca ben in vista e la struttura molto semplificata, la strumentazione (formata da tre pannelli LCD che forniscono informazioni complete: contagiri, tachimetro, navigatore satellitare, telecamera posteriore, configurazione della trazione e altro ancora), chiara ed essenziale, i pannelli porta e il tunnel centrale.


hummer2.jpg

I motori che monterà l’Hummer HX Concept seguono l’intenzione di un uso pratico e adatto a qualsiasi tipo di fondo stradale ma con un alto indice di efficienza. E’ così presente un 6 cilindri a V di 3,6 litri di cilindrata, doppia accensione, distribuzione bi-albero (4 valvole per cilindro) con fasatura variabile e doppia accensione. Eroga 304 Cv a 6.300 giri e una coppia massima di 272 Nm a 5.200 giri. E’ concepito per essere alimentato con E85, caratteristica che lo rende virtuoso verso l’annoso problema delle emissioni inquinanti. E’ abbinato a una trasmissione automatica Hydra-Matic 6L50 a 6 marce. Le sospensioni, tutte indipendenti, sono arricchite da barre anti-rollio elettroniche. L’impianto frenante, infine, si compone di quattro dischi e pinze fornite dalla Brembo. La trasmissione, ovviamente, consiste in un sistema di trazione integrale con differenziale anteriore e posteriore autobloccanti, in grado di ripartire elettronicamente la coppia tra gli assi.

Non può di certo mancare una completa protezione anti-urto per gli angoli e le zone più critiche per l’uso su terreni sconnessi e, naturalmente un utile verricello per avere un valido aiuto durante le situazioni più critiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>