Il car sharing a Milano

di Alba D'Alberto Commenta

car sharing roma obbligo

Il car sharing è un sistema che si sta sempre più sviluppando in Italia, soprattutto nelle grandi città per questioni di comodità e utilizzo sicuro e dando una nuova idea di movimento. Condividere l’automobile permette di averla sempre a disposizione quando serve, non è di proprietà, ma si risparmia molto sulla sua gestione e la si può parcheggiare in posti riservati senza dovere cercare.

Un nuovo servizio di car sharing a Milano nasce da un’idea di eni e dà questa libertà di prendere e lasciare l’automobile dove si vuole. Un sistema che è gratuito per ora e al quale si può accedere facilmente. Le automobili si prenotano attraverso internet o con una app e quelle disponibili sono 300 che diventeranno 600 a gennaio. Il costo del servizio è relativo sono all’utilizzo senza spese ulteriori.

A Milano, chi utilizza le auto del car sharing può entrare nell’area C, può parcheggiare nei posti riservati ai residenti e in quelli delle strisce blu del Comune di Milano oltre a quelli edicati e cioè enjoy.

L’automobile si prenota, si prende e si utilizza e poi la si può consegnare in un qualsiasi parcheggio che rientra nell’area coperta dal servizio. Un metodo intelligente per risparmiare, per ridurre il traffico nelle città e per abbassare l’inquinamento.

Il costo è di 25 centesimi al minuto ed è conveniente se utilizzata per spostarsi. Ad esempio, per un tragitto di 15 minuti, ad esempio per andare al ristorante, il costo è di 3,75 euro, oppure dalla stazione centrale di Milano a un luogo distante 40 minuti, un tragitto per un incontro di lavoro, costa 10 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>