Kovalainen svela il mistero delle qualifiche

di Sebastiano Cucè Commenta

Molti si saranno chiesti come mai Heikki Kovalainen non ottenga gli stessi risultati del suo compagno di squadra Hamilton. C’è chi addirittura pensasse che il finlandese non è all’altezza di portare una McLaren-Mercedes, tanto che vedevano lo stesso fuori dalle vesti di pilota ufficiale nel 2009. Tutto questo è assolutamente falso. Se Kovalainen in questo campionato 2008 è stato nettamente più lento del suo compagno c’è un valido motivo. Ecco spiegato il perché?


Aver finito il campionato in settima posizione non è il migliore dei modi per inaugurare questa stagione 2008 con la McLaren, perlopiù farsi superare in classifica dalle BMW e da Alonso, che con la sua Renault può solo compiere miracoli, è il risultato di un pessimo andamento. Ciò nonostante Kovalainen è ottimista, perché sa benissimo che la posizione in classifica ottenuta rispecchia perfettamente quelle che erano le sue possibilità, visto che il team non gli ha offerto di meglio.

Molti sanno che dentro un team è preferibile scegliere un leader, sul quale concentrare al meglio le proprie risorse. In passato lo abbiamo visto con Schumacher e Barrichello, Alonso e Fisichella e adesso con Hamilton e Kovalainen. Il finlandese ha spiegato ai microfoni che le sue prestazioni in qualifica e in gara non erano tra le migliori per il semplice motivo che la squadra preferiva farlo partire con un maggior quantitativo di carburante rispetto al collega Lewis.

Aver un maggior carico di benzina non solo incide nel giro secco del sabato pomeriggio, ma anche nelle varie prestazioni della domenica, perché comporta più usura dei pneumatici e minore velocità sul giro. La McLaren sapeva benissimo che Kovalainen non poteva fare più di tanto, dunque è escluso che il team possa licenziare quest’ultimo per scarse prestazioni.

Guardando il 2009 Heikki spera di poter avere le stesse condizioni di Hamilton, perché se così fosse il finlandese promette di vincere più Gran Premi e dunque di poter lottare per il titoli piloti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>