L’alternativa ‘green’ al Motor Show

di Alba D'Alberto Commenta

Sorge la necessità di avviare un dibattito con il Governo nazionale e con le case automobilistiche così da realizzare a Bologna un salone internazionale dell’automobile che miri anche alla promozione del filone green dell’auto.

motor-show-bologna-annullato

Si tratta di un impegno preso delle istituzioni bolognesi quali Comuni, Province e Regione successivamente all’incontro con il cda di Bolognafiere nel corso del quale si è parlato anche del Motorshow. L’edizione 2013 del Motor Show è stata annullata poco più di 20 giorni fa per via di una totale assenza delle case. In quell’occasione gli organizzatori rilasciarono un lungo comunicato nel quale elencavano i motivi del clamoroso annullamento.

L’assenza del mercato ha spinto ad annullare l’edizione 2013 del salone, sia per rispetto verso il pubblico del Motor Show, sia per lavorare in modo produttivo e concreto ad eventi futuri che possano contare di nuovo sulla massiccia presenza del settore. GL events ha investito in modo importante negli ultimi 6 anni per garantire l’unico Salone Italiano dell’Automobile e per dare sostegno al settore auto in un Paese che dal 2007 ha perso oltre il 50% del mercato automobilistico. Pertanto, l’incontro, al quale hanno partecipato il sindaco di Bologna Virginio Merola, la presidente della provincia Beatrice Draghetti e l’assessore regionale alle attività produttive, Gian Carlo Muzzarelli, è stato incentrato sullo sviluppo della fiera bolognese vista come riferimento del sistema fieristico emiliano-romagnolo: ‘Le Istituzioni confermano un totale interesse per il rafforzamento e il restyling di Bologna Fiere, attraverso un concreto programma che sia compatibile con le potenzialità finanziarie.

E’ lecito attendersi novità sotto questo fronte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>