Le case automobilistiche investono 1,8 miliardi di dollari in Russia

di Andrea Guida 2

A quanto pare non è solo la Cina ad essere diventata la nuova El Dorado per le case automobilistiche di tutto il mondo, ma anche la Russia, nella quale le case automobilistiche investono 1,8 miliardi di dollari all’anno.

PSA/Peugeot-Citroen, Suzuki, Hyundai, Severstal-Avto, Nissan e Toyota hanno infatti già concluso accordi commerciali con la Russia, ritenuta motivata nel campo motoristico.


Questa febbre da investimenti nel paese del Cremlino si è presto manifestata col nascere di nuove fabbriche come quella di Volkswagen (vicino Mosca) e Toyota (vicino San Pietroburgo), ma anche le rivali Mitsubishi e PSA/Peugeot-Citroen non stanno lì con le mani in mano e, a quanto pare, hanno già siglato degli accordi per costruire delle fabbriche nella regione di Kaluga (si parla di apertura entro il 2010).

Insomma, a quanto pare le case automobilistiche investono 1,8 miliardi di dollari in Russia perché ci credono, perché hanno visto un mercato reattivo e pronto a spendere soldi in quello specifico settore. Secondo voi questo 2008 porterà alla vincita di questa scommessa commerciale o meno? Diteci la vostra!

Commenti (2)

  1. Intanto che “maccaronni” continua con le sue “tattare” di latta, gioca col governo di bruscoloni per elemosinare nuovi incentivi, inciucia i cassoni americani, altre case automobilistiche tipo volkswagen, gli soffiano i nuovi mercati, e dire che negli annii 60 era la fiat tra le prime in europa, presente in russia con la fabbrica di togliattigrad. Quanto sono lungimiranti questi italici “in-prenditori di coca puttane e finocchi” con i politicozzoli formano una accozzaglia borghese-mafiosa-corrotta-piduista-ecclesiastica-banchieri-finanzieri buoni da infornare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>