Massa stupito dell’assenza di Heidfeld, terza guida alla Mercedes GP

di Moreno Commenta

L’assenza di Nick Heidfeld dal mondo della Formula 1 inizia a farsi sentire. Il tedesco, dopo 169 Gran Premi disputati e 12 podi, si è trovato senza una vettura per gareggiare nel campionato che il 12 marzo prenderà il via dal Bahrain. Heidfeld è stato scelto come terza guida della Mercedes GP, la scuderia tedesca che ha affidato le vetture ufficiali a Michael Schumacher e a Nico Rosberg. Ad accorgersi dell’assenza del tedesco è stato per primo Felipe Massa che dopo i test di Jerez – dove Heidfeld è stato fotografato mentre chiacchierava con qualche cronista nel paddock (come testimoniato dalle foto di Claire Williams sulla sua pagina di Twitter) – si è detto sorpreso che un pilota esperto come l’ex compagno di scuderia ai tempi della Sauber Petronas sia rimasto fermo ai box. Nella stagione 2002, infatti, Massa e Heidfeld sono stati colleghi di team, prima che il tedesco andasse alla Jordan e poi alla Williams e il brasiliano finisse invece in Ferrari. “Perché nessuno ha offerto un posto a Heidfeld? – si è chiesto Massa, subito ripreso dal quotidiano svizzero BlickNick è un pilota, non un collaudatore”. In realtà il tedesco era stato molto vicino ad accordarsi con la Mercedes GP per ottenere un posto da titolare, ma poi la neonata scuderia di Ross Brawn ha scelto Michael Schumacher, tornato in pista dopo più di tre anni di assenza. Heidfeld aveva anche firmato un pre-accordo con la Lotus e con la Sauber si dice che fosse stato scelto come “piano alternativo” nel caso in cui De la Rosa e Kobayashi si fossero dimostrati meno competitivi rispetto alle attese. Lo stesso pilota, però, ha smentito il progetto legato alla scuderia svizzera: “Non ho mai detto che la Sauber avessea una soluzione alternativa per me. Il mio obiettivo era trovare una grande scuderia e alla McLaren c’erano possibilità concrete e pensavo che Button rimanesse alla Brawn”. Per ora, invece, il futuro di Haidfeld è alla Mercedes GP in attesa di poter esordire con la nuova scuderia al posto di uno tra Michael Schumacher o Nico Rosberg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>