Mazda Takeri concept al Salone di Ginevra

di Gtuzzi 1

Un’anteprima del vecchio continente: l’ultima novità svelata al Salone di Ginevra 2012 è rappresentata dalla nuova concept car lanciata da Mazda.
Stiamo parlando della Mazda Takeri, una berlina concept che rientra all’interno del segmento CD e si può considerare come un prototipo che esprime in modo sostanzialmente perfetto il design “Kodo – Soul of motion”.
La nuova concept car realizzata e sviluppata da Mazda Motor Corporation è stata presentata insieme al nuovo Suv crossver compatto CX-5 e allo stesso modo di quest’ultima vettura potrà contare sull’innovativa tecnologia skyactiv.


TAKERI CON TECNOLOGIA SKYACTIV. La nuova concept Mazda Takeri si caratterizza per avere un gran numero di dettagli in comune con il nuovo Suv crossover CX-5: tutte e due le auto sono state sviluppate basandosi su un nuovo ed innovativo stile di design che è stato definito “Kodo – Soul of Motion”.
La tecnologia skyactiv, invece, comprende tutta una serie di caratteristiche tecniche, come ad esempio le trasmissioni e il telaio, fino ai motori ed alla carrozzeria.
La nuova concept Mazda Takeri propone la visione del modello Shinari, una vettura concept coupé a quattro porte, che è stata svelata nel corso della passata edizione del Salone di Ginevra.
La nuova Mazda Takeri può contare su un motore diesel con tecnologia skyactiv-d e una trasmissione automatica che si basa sul sistema skyactiv-drive.

ANCHE LA MX-5 LIMITED EDITION. Mazda Motor Corporation ha svelato anche un nuovo modello esclusivamente per il mercato del vecchio continente: si tratta della nuova MX-5 Limited Edition 2012.
L’innovativa MX-5 Limited Edition 2012 sviluppata da Mazda è un’auto sportiva che può ospitare fino a due posti e può contare su una serie di modifiche di primo livello.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>