McLaren P1, prosegue a gonfie vele lo sviluppo

di Gtuzzi Commenta

Dopo che il prototipo ufficiale è stato svelato durante l’ultima edizione del Salone di Parigi, in cui fotografi e tutti gli altri addetti ai lavori la presero letteralmente d’assalto, la nuova McLaren P1 non smette di percorrere il cammino di sviluppo.

mclaren p1 sviluppo
L’obiettivo, quindi, per la nuova McLaren P1, è quello di giungere il prima possibile alla fase di produzione e poi esordire finalmente sul mercato. Non manca ormai molto alla produzione della versione definitiva e il marchio di Woking tutti gli sforzi si concentrano proprio verso questa direzione, proseguendo il lavoro con numerosi test in pista che riguardano un’auto che è sempre ricoperta di camuffamenti.

mclaren p1 sviluppo

CONTINUA L’EVOLUZIONE

Prosegue l’evoluzione di quest’auto, che è stata realizzata con un materiale leggero come la fibra di carbonio, tenendo sempre in considerazione lo scopo per cui viene creata, ovvero quello di sviluppare la migliore vettura possibile, sia per quanto riguarda la tenuta su strada che quella in pista.
Il team di ingegneri del marchio di Woking sta lavorando duramente, attingendo a fondo dal proprio bagaglio di esperienza relativo ai trascorsi in Formula Uno, per fare in modo di sviluppare nel migliore dei modi la vettura definitiva ed avere la massima cura nel perfezionamento di tutti i dettagli.

TEST SU ALCUNI VEICOLI XP

La nuova McLaren P1 potrà contare sull’uso del dispositivo CFD, che garantirà una modellazione aerodinamica su misura, che arriva proprio dal mondo della F1, in cui è in grado di mettere a disposizione delle prestazioni davvero fenomenali.
Un team specifico tra gli ingegneri McLaren, intanto, si sta dedicando alle prove su pista di tutta una serie di vetture che prendono il nome in codice di Xp, in modo tale da verificare le modifiche necessarie per garantire lo sviluppo di una vettura in grado di solcare qualsiasi strada o tracciato.
Lo stile della nuova supercar non si può ancora intuire, anche per via dei pesanti camuffamenti con cui è costretta a convivere questa concept car, anche se certamente si tratterà di un look fenomenale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>