Mercedes Classe X, potrebbe arrivare entro il 2018?

di Gtuzzi Commenta

Tutto porta a pensare che si tratti di un nome che permetta di volare con l’immaginazione e, probabilmente, per il momento lo è davvero: stiamo parlando della nuova Mercedes Classe X. Non spaventatevi, non si tratta di qualche vettura da destinare a supereroi, ma un’auto che, secondo quanto riportato dai colleghi tedeschi di AutoBild, potrebbe fare il suo debutto in commercio a partire dal 2018.

mercedes classe x rumors
Con ogni probabilità, la nuova Mercedes Classe X dovrebbe essere un’auto low cost, che verrà sviluppata a partire dalla collaborazione con tutti quei marchi che possono già vantare un accordo con il costruttore di Stoccarda per la realizzazione di progetti in comune. Sotto un profilo puramente strategico, la nuova Mercedes Classe X dovrebbe collocarsi anche al di sotto della nuova Classe A, sia per quanto riguarda il prezzo che per quanto concerne le dotazioni.

 

 

mercedes classe x rumors

PIATTAFORMA CONDIVISA CON RENAULT

Senza ombra di dubbio, qualche fan del marchio di Stoccarda non avrà certamente apprezzato tale novità: ad ogni modo, il progetto messo in atto dal team di tecnici dovrebbe essere effettivamente portato a termine. Questo nuovo esemplare dovrebbe poter contare su un design unico e curioso, con tutta una serie di interessanti novità per quanto riguarda materiali e dotazioni, ma anche per quanto concerne le linee stilistiche. Un gran numero di elementi che caratterizzano questo nuovo modello, però, verranno condivisi con Renault, dal momento che anche la piattaforma dovrebbe essere ripresa proprio dalla quarta generazione della Clio.

MECCANICA E PREZZO

Sotto il profilo meccanico, invece, tutte le indiscrezioni portano ad un nuovo motore a tre cilindri da 1000 di cilindrata, anche se poi la gamma di motorizzazioni dovrebbe essere completata da un propulsore a quattro cilindri da 1500 cc.
Per il momento sia le potenze che le prestazioni che la nuova Mercedes Classe X sarà in grado di offrire rimangono un grande punto interrogativo: secondo fonti autorevoli pare che all’interno delle varie motorizzazioni verrebbe introdotta sia la tecnologia dell’iniezione diretta che il turbocompressore.
Per quanto riguarda il prezzo, non sarà una vera e proprio auto low cost, dato che si aggirerà intorno ai 20 mila euro, almeno secondo le ultime indiscrezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>