Mercedes ML63 AMG, teaser ufficiale del SUV sportivo

di Riccardo Guerra 2

Sarà presentata ufficialmente al Salone di Los Angeles 2011, tra poche ore (la manifestazione si svolge a partire dal 18 novembre negli Stati Uniti e rimane attiva sino al 27 novembre venturo): è la nuova Mercedes ML63 AMG. Tanto per ammazzare l’attesa, la casa automobilistica della Stella a Tre Punte ha deciso di pungolarci con questa fotografia: un teaser ufficiale, che immortala solo la zona frontale della vettura (e neppure tutta) ed una piccola parte delle modifiche estetiche che ci permetteranno di indicare con certezza la nuova versione AMG del SUV e di diversificarla da ogni altra ML esistente. Nata sulla base della terza generazione di Mercedes ML, la nuova ML63 AMG è soltanto l’ultima opera della divisione sportiva di Affalterbach: interpreta, mescola, reinventa le caratteristiche di uno Sport Utility Vehicle aggiungendovi pepe e spezie. La vettura, la nuova Mercedes ML63 AMG, sarà in vendita in Europa a partire dalla prossima primavera e sarà diretta concorrente di BMW X5M. Vediamo con quali caratteristiche il brand di Stoccarda ha intenzione di controbattere la proposta dell’Elica di Monaco di Baviera.

Senza dubbio, sarà il cuore a fare la differenza: sotto il cofano della nuova Mercedes ML63 AMG batterà il nuovo motore 5.5 litri benzina, dotato di sistema di sovralimentazione e capace di spingere la mole consistente del SUV Premium grazie a 525 cavalli nella versione standard e a 557 cavalli nella versione dotata di Performance Package (soltanto due in più rispetto a BMW X5M, dunque). La nuova versione sportiva di Mercedes ML sarà gestita attraverso il cambio automatico sequenziale a sette marce di ogni altra ML e scaricherà a terra la potenza attraverso ciascuno dei quattro pneumatici, grazie al sistema di trazione integrale 4Matic.

Nel teaser – il vero oggetto di questo nostro articolo – la casa automobilistica ha deciso di svelarci soltanto la nuova fascia paraurti anteriore, più nervosa, più aggressiva, le nuove appendici aerodinamiche frontali, più sporgenti, ed il nuovo cofano motore, increspato da alcune aperture per convogliare l’aria al propulsore. Tutto il resto rimane nascosto: lo scopriremo insieme nel corso dei prossimi giorni.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>