Nelle moto se non è Rossi è Aprilia

di Paolo Riva Commenta

La scorsa stagione era stata l’apoteosi dei costruttori tricolori con la vittoria del mondiale MotoGp da parte della rossa di Borgo Panigale. Quest’anno nella 125cc e nella 250cc i titoli sembrano cosa ormai fatta, nell’ottavo di litro già è stato vinto da Di Meglio, il che dimostra come la combinazione moto-pilota continui a funzionare alla perfezione.

Al di là delle prestazioni delle moto, sono i piloti quelli che, alla lunga, risentono più positivamente di questa situazione, considerato anche il fatto che una vittoria mondiale diviene un grosso punto a favore sul proprio curriculum vitae delle due ruote.

Per Di Meglio e Simoncelli di certo la strada ora non sarà in discesa, anzi sarà ancora più in salita; perchè se un pilota deve dimostrare di sapere andare forte ogni volta che scende in pista, un campione del mondo deve dimostrare ogni volta di essere il più forte. Anche se vedendo correre questi due ragazzi credo che di preoccupazioni dovranno averne veramente poche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>