Patente di guida, ecco come conseguirla in Svizzera

di Gtuzzi Commenta

Molti di voi si chiederanno sicuramente come si ottengono le patenti in altri paesi confinanti con l’Italia e quali siano le differenze in tale iter.

patente di guida svizzera
Ecco che proviamo a conoscere il sistema svizzero e come si consegue la patente all’interno dei confini elvetici.
La prima cosa da sottolineare è che frequentare l’autoscuola non è obbligatorio, tranne per un corso di “sensibilizzazione al traffico”, che in realtà ha una durata piuttosto limitata, mentre si può scegliere di puntare su delle strutture pubbliche specializzate.

patente di guida svizzeraESAME TEORICO

Ecco, quindi, l’iter per conseguire la patente di guida in Svizzera.
In primo luogo, i requisiti di età: 16 anni per la patente di categoria A1 e 18 anni per quella di categoria B. L’ammissione all’esame teorico deve essere richiesta alla Sezione della Circolazione del Cantone di residenza: per ottenerla, sarà necessario compilare un modulo, sostenere un esame della vista e portare due foto tessere.
Rc auto, come ottenere l’attestato di rischio
Nello stesso tempo, si dovrà frequentare un corso di Primo Soccorso all’interno di una Sezione Samaritani riconosciuta: una volta affrontato con successo l’esame di teoria, allora si ottiene la licenza di allievo conducente.
Con questa licenza si può circolare su strade pubbliche aperte al traffico insieme ad un maestro conducente o da un adulto (con più di 25 anni e con la patente da almeno tre anni).
Rc auto, validità in caso di viaggio all’estero

ESAME PRATICO E I CORSI

A questo punto, prima di sottoporsi all’esame della pratica, bisogna frequentare un corso di sensibilizzazione al traffico della durata di 8 ore all’interno di un’autoscuola abilitata.
Il giorno dell’esame l’allievo deve arrivare sul luogo stabilito con un’auto normale, senza doppi comandi: la guida d’esame dura circa 50 minuti.
Rc auto, come comportarsi con i neopatentati
Una volta superato con successo l’esame, l’allievo consegue la licenza di guida provvisoria per tre anni; in questo periodo, si devono affrontare altri due corsi obbligatori a partire da sei mesi dall’esame della pratica: il 1° corso sulle leggi fisiche che sono correlate alle vetture, il 2° concerne la verifica della guida e l’apprendimento della guida ecologica.
Al termine dei tre anni e dopo il superamento di tale iter, l’allievo consegue la patente di guida definitiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>