Nuova Porsche 911 GT3 RS 4.0, l’ultima versione speciale

di Riccardo Guerra Commenta

Sino ad oggi e soprattutto nell’ultimo periodo l’abbiamo chiamata in ogni modo possibile: oltre ai nomi canonici (Carrera e Turbo, ad esempio), ricordo Speedster, Carrera GTS, GT2 RS, Black Edition (e ne cito soltanto alcuni). Non si può certo dire che Porsche 911 non sia poliedrica e camaleontica. L’ultima sua trasformazione si dice con una cifra: 4.0 (da leggere, a mio avviso, quattropuntozero). Ultima? Con questa declinazione, la casa automobilistica della Cavallina più conosciuta di tutta la Germania ha deciso di salutare gli appassionati e di pensionare Porsche 911 997 (l’attuale generazione della fastback teutonica nota in tutto il mondo): durante il mese di settembre, infatti, il brand del Gruppo Volkswagen presenterà la nuova Porsche 911 (non è questa la sede, tuttavia, per parlarne).

La nuova Porsche 911 GT3 RS 4.0 è l’ennesima coniugazione? Non pensatelo, neppure per un attimo: la casa automobilistica, infatti, ha superato sé stessa e la sua tradizione, mettendo al mondo una nuova versione, espressamente dedicata ai tracciati e ai cordoli, che ha una sua identità forte ed evidente. Soprattutto perché, dietro l’abitacolo, la nuova Porsche 911 GT3 RS 4.0 accoglie e custodisce un propulsore inedito: derivato dal 3,8 litri benzina boxer di Porsche 911 GT3 RS, il motore ha una dimensione di 4,0 litri (sempre sei cilindri, sempre aspirato, sempre boxer); è in grado di erogare 500 cavalli e 460 Nm di coppia massima, che trasferisce a terra mediante solo e solamente gli pneumatici posteriori e che governa sfruttando solo e solamente la trasmissione manuale a sei marce (la guida è analogica più che mai: qui non si fanno sconti a nessuno).

La nuova Porsche 911 GT3 RS 4.0 raggiunge i cento chilometri orari in 3,9 secondi (meno 0,1 rispetto a GT3 RS) e i cento chilometri orari in 12 secondi: la potenza specifica è pari a 125 cavalli per litro, mentre il rapporto potenza migliora (rispetto a Porsche 911 GT3 RS) sino a 2,72 chilogrammi per cavallo. Sulla bilancia? La nuova Porsche 911 GT3 RS 4.0 fa segnare 1.360 chilogrammi (meno 10 chilogrammi rispetto a Porsche 911 GT3 RS), grazie alla fascia paraurti anteriore e al cofano in fibra di carbonio, alla superficie vetrata laterali alleggerita, all’abitacolo scarno e ai sedili semplificati monoscocca.

La nuova Porsche 911 GT3 RS 4.0, tanto per rendervi l’idea del perché il brand abbia voluto plasmarla, ha percorso un giro al Nurburgring in 7 minuti e 27 secondi, cioè sette secondi più velocemente della madre legittima Porsche 911 GT3 RS: vuole solo pista, altro che l’asfalto quotidiano. Grazie anche al nuovo pacchetto aerodinamico applicato sulla carrozzeria. La versione 4.0 sarà commercializzata a partire dal mese di luglio, in seicento esemplari (ancora non è chiaro quanti ne riceverà l’Italia): Porsche 911 GT3 RS 4.0 costerà circa 180.000 euro. Per ora, solo bianca e solo con questi accostamenti cromatici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>