Raikkonen dalla parte di Mosley

di Sebastiano Cucè Commenta

raikmosle7575sc.jpg

Per il campione del mondo in carica lo scandalo sessuale che ha coinvolto il presidente della FIA con 5 prostitute non deve interagire con il mondo del suo lavoro, perché per il finlandese ogni persona ha diritto di fare ciò che desidera nella sua vita privata.

Raikkonen ha così confermato di essere dalla parte di Mosley, infatti si è ritenuto soddisfatto dopo l’annuncio che ha assolto Max dalla perdita della sua carica e dunque confessa di essere felice che il consiglio della FIA abbia preso questa decisione.

Inoltre il pilota ha dichiarato dopo il GP del Canada che lo scandalo non gli è mai interessato, perché non ha nulla a che vedere col suo lavoro e dunque con la Formula Uno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>