Rossi ha vinto il GP di Spagna, la sua prima vittoria stagionale

di Alba D'Alberto Commenta

Tutti i tifosi si aspettavano una vittoria stagionale di Rossi. È arrivata in Spagna dove il campione italiano ha preceduto proprio i due spagnoli che l’anno scorso gli avevano “fatto perdere” il motomondiale

Iniziamo dall’ordine d’arrivo del motogp di Spagna e dalle modifiche che sono accorse alla classifica iridata.

Video thumbnail for youtube video Rossi entra nella storia e il suo mito è come quello di Maradona | Ultimogiro

Ordine d’arrivo

1. Rossi V. (Yamaha)
2. Lorenzo J. (Yamaha)
3. Marquez M. (Honda)
4. Pedrosa D. (Honda)
5. Espargaro A. (Suzuki)
6. Vinales M. (Suzuki)
7. Inannone A. (Ducati)
8. Espargaro P. (Monstr)
9. Lavery E, (Aspar)
10. Barbera H. (Avintia)
11. Crutchlow C. (Honda)
12. Smith B. (Monster)
13. Baz L. (Avintia)
14. Bradl. S. (Aprilia)
15. Hernandez Y. (Aspar)
16. Pirro M. (Pramac)
17. Miller J. (Estrella)
18. Rabat T. (Estrella)
19. Redding S. (Pramac)

Rtirati

Dovizioso A. (Ducati)
Bautista A. (Aprilia)

La classifica del Mondiale

1. Marquez: 82
2. Lorenzo: 65
3. Rossi: 58
4. Pedrosa: 40
5. Espargaro P.: 36
6. Vinales: 33
7. Espargaro A.: 32
8. Barbera: 31
9. Laverty: 28
10. Iannone: 25

E passiamo al riepilogo del motogp spagnolo che è iniziato alle 14. Si disputava sul circuito di Jerez de la Frontera, che è in Andalusia. Il pilota Yamaha Valentino Rossi (Yamaha) è partito in pole position per la prima volta. Dal secondo e dal terzo posto sono partiti i suoi diretti avversari, ovvero gli spagnoli Jorge Lorenzo e Marc Marquez, che guidano una Yamaha e una Honda. Com’è possibile notare Marquez, Lorenzo e Rossi sono anche i primi tre piloti in classifica generale, con 66, 45 e 33 punti. Soltanto Rossi e Lorenzo si sono ritirati in una delle tre gare corse finora, al contrario Marquez è andato sempre al top rimediando un terzo posto e due primi posti. Ma sicuramente sotto i riflettori c’è stato soprattutto Lorenzo che da poco ha firmato un nuovo contratto con la Ducati che partirà dalla prossima stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>