Saab e BMW, l’accordo sarebbe quasi fatto

di Riccardo Guerra 1

Ritornano in voga le voci che dipingerebbero come possibili, reali e già in fase avanzata i contatti tra la casa automobilistica svedese Saab e l’attuale brand proprietario, l’olandese Spyker con il fabbricante dell’Elica bianca di Monaco, BMW. Le trattative serrate sarebbero talmente inoltrate – e positive – da essere già al punto di una conferenza ufficiale, che potrebbe svelare l’accordo così come è stato siglato. Una conferenza indetta per domani, mercoledì 29 settembre 2010. Non siamo nuovi a questo genere di affermazioni, che hanno per protagonisti Saab e BMW. Rispolveriamole.

Quali sono? Ebbene, pare che la maison svedese Saab abbia intenzione di accedere al grande scaffale di componentistica di BMW: un bacino ampio, diversificato e a costo minore rispetto alla classica progettazione da foglio bianco. Dopo l’acquisizione da parte di Spyker e il rischio, certo quanto grave, della necrosi industriale, Saab sta compiendo passi da gigante per ritornare al passo con i Premium del mondo automobilistico. Come? Dapprima mettendo le persone giuste nei posti giusti (ad esempio Jason Castriota, oggi responsabile del design del costruttore, già nota matita di supercar). Poi, sfruttando ciò che i Premium hanno già pronto e disponibile, andando a prenderlo direttamente.

Dal canto suo, BMW è disponibile all’accordo con altri fabbricanti e l’ha dimostrato anche in precedenza. Tuttavia, pare che la liaison tra Saab e il monacense sia molto più profonda di quanto prospettato ora. Sarebbe in fase di sviluppo una citycar, come s’aveva detto in giugno, che Saab realizzerà unitamente a BMW, razziando a più non posso il bacino di oggettistica MINI, per poi mettersi in concorrenza con la stessa. Saab 9-2: il desiderio più forte di Victor Muller, Presidente di Spyker e di Saab.

Domani potremmo scavare ancora più a fondo nella questione e scoprire fino a che punto Saab sarà stata persuasiva con BMW e quanto quest’ultima sarà stata accondiscendente con la svedese.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>