Salone di Pechino 2012, verrà presentato il SUV Lamborghini

di Marco Mancini Commenta

Come anticipato su queste pagine già settimane fa, ormai è arrivato il momento del SUV Lamborghini.

salone di pechino 2012 suv lamborghini

Lo ha annunciato la casa costruttrice stessa, spiegando che lo mostrerà al pubblico il prossimo 27 aprile in occasione del Salone di Pechino. Non è un caso che un’auto così attesa “nasca”, commercialmente parlando, proprio in occasione di questo evento. Lamborghini, come tutte le altre case automobilistiche, guarda alla Cina come ad un nuovo mercato, ed in particolare è proprio il mercato del lusso che in questa terra sempre più ricca potrebbe attecchire e far risalire i bilanci europei in rosso.

lamborghini stemmaPOCHI DETTAGLI NOTI – Secondo i pochi dettagli che si conoscono, il motore da 5.000 cc V10 ad iniezione diretta a benzina dovrebbe arrivare a seicento cavalli. Purtroppo si sa solo questo dei dati tecnici.

La presenza alla grande esposizione cinese della nuova vettura, una vera crossover sportiva con spiccate prerogative stradali, dovrebbe servire da test con la potenziale clientela partendo proprio dalla Cina che è il secondo maggiore mercato per Lamborghini

ha spiegato Stephan Winkelmann, CEO della Lamborghini, che ricordiamolo è controllata al 100% da Volkswagen. A dir la verità non è un vero esordio per questo SUV. Già durante il Salone di New York infatti è stato mostrato in gran segreto a pochi e selezionatissimi clienti in anteprima, mentre a Pechino sarà visibile da tutti.

Non cominciate però a fregarvi le mani (per chi può permetterselo). Anche se questo gioiello verrà svelato ora, non potrete acquistarlo prima del 2016 (o forse addirittura nel 2017). Non è ancora pronto per entrare su strada, si tratta ancora di un prototipo, e secondo la casa emiliana ci vorranno almeno 4 anni per renderlo guidabile secondo tutte le normative europee ed extraeuropee. Prima della sua commercializzazione possiamo consolarci (per molti di noi soltanto guardandole sfrecciare da lontano) con le Gallardo e la Aventador.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>