Smart Insect, nuova monoposto elettrica sviluppata da Toyota

di Gtuzzi Commenta

Hanno una particolare caratteristica in comune tutte le ultime auto elettriche che vengono lanciate in commercio.

smart insect auto elettrica toyota
Infatti, le nuove auto elettriche hanno delle dimensioni costantemente più ridotte e, al tempo stesso, sono dotate di un numero sempre maggiore di dispositivi intelligenti.
Per poter girare nel traffico senza problemi, infatti, le nuove auto elettriche possono contare su dei kit tecnologici all’ultima moda e puntano a delle dimensioni sempre più limitate, in particolar modo in terra nipponica, in cui trovarsi imbottigliato in una coda chilometrica è cosa ormai giornaliera.

smart insect auto elettrica toyotaSVELATO AL CEATEC JAPAN 2012

Proprio tenendo conto di queste considerazioni è stata realizzata Coms: si tratta della nuova gamma di auto elettriche che ha deciso di produrre il costruttore Toyota.
L’auto più recente all’interno di questa nuova gamma è stato svelato da poche ore nel corso dell’evento Ceatec Japan 2012.
Si chiama Smart Insect (acronimo che sta per Information Network Social Electric City Transporter) e, ad un primo impatto, può ricordare vagamente la Renault Twizy.
Auto intelligenti, nuovo progetto nato negli Usa
Ad ogni modo, si tratta di una vettura elettrica che è stata sviluppata proprio con la forma che vuole ricordare quella di un insetto: nonostante quello che si possa pensare, è in grado di trasportare fino a 140 chilogrammi di carico, anche se la struttura è stata realizzata in modo tale da ospitare solo una persona.
La punta massima di velocità della nuova Smart Insect è pari a 60 km/h, mentre può contare su un’autonomia pari a 50 chilometri.

SUPER TECNOLOGICA

Tra le principali caratteristiche, però, troviamo certamente un ricco equipaggiamento tecnologico: infatti, la nuova vettura elettrica può contare sulla presenza di un dispositivo di riconoscimento vocale e su dei sensori di movimento. E’ sufficiente, infatti, un gesto della mano per poter aprire le portiere, mentre la vettura si accende da sola, dopo aver eseguito una scansione facciale di colui che si è messo alla guida.
Ecoincentivi 2013, ecco termini e condizioni per ottenerli
Infatti, la ciliegina sulla torta è rappresentata dal sistema cloud collegato al Toyota Smart Center, che consente di apportare delle modifiche all’esperienza di guida in base alle esigenze e preferenze del guidatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>