Toyota Rav4 2013, foto spia della nuova generazione

di Gtuzzi 1

La nuova generazione di Toyota Rav4 verrà realizzata entro pochi mesi e verrà presentata nel corso dei prossimi mesi.

toyota rav4 2013 foto spia
Secondo le ultime indiscrezioni, pare proprio che la nuova Toyota Rav4 verrà svelata nel periodo compreso tra gli ultimi mesi dell’anno e i primi dell’anno prossimo. Mentre aspettiamo di avere dei dettagli più precisi in merito a questa nuova vettura del marchio nipponico, ecco che arrivano dal web alcune foto spia che permettono di notare come lo sviluppo della nuova Rav4 sia costante.

toyota rav4 2013 foto spiaDIMENSIONI MAGGIORI. Le nuove foto spia diffuse sul web relative alla nuova generazione di Toyota Rav4 permettono di notare già alcune modifiche: tra le altre, possiamo certamente notare una maggiore ampiezza per quanto riguarda le dimensioni in confronto al modello attualmente presente sul mercato e, proprio per tale ragione, metterà a disposizione della clientela uno spazio maggiore e un comfort più elevato.
La nuova generazione della Rav4 potrà contare su una lunghezza pari a 445 centimetri, mentre la larghezza si aggirerà intorno ai 182 centimetri e l’altezza sui 172 centimetri.

STILE PIU’ DINAMICO. Le dimensioni più elevate, però, saranno bilanciate dalla presenza di uno stile molto più dinamico e vivace: anche se i camuffamenti che si possono notare dalle foto spia ci permettono di capire come il design della nuova generazione della Toyota Rav4 sarà essenzialmente spigoloso e duro, con una struttura decisamente più disinvolta.
Per il momento non si è a conoscenza di alcun dettaglio o informazione che riguarda la parte meccanica della vettura. Ciò che possiamo porre in evidenza, senza ombra di dubbio, è che il Suv del costruttore nipponico verrà lanciato sul mercato ancora una volta con la trazione anteriore e trazione integrale e la spinta arriverà da dei motori decisamente più al passo con i tempi e dall’efficienza maggiore in confronto a quelli presenti nell’attuale generazione, sia sotto il profilo dei consumi, ma anche per quanto concerne l’emissione di sostanze nocive per l’ambiente.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>