Vettel in Ferrari, esperti internazionali contro giornalisti italiani

di Sebastiano Cucè Commenta

Livio Oricchio, esperto giornalista brasiliano, ha voluto fare luce sulle sostenute voci che indicano Sebastian Vettel già sotto contratto Ferrari con trasferimento immediato nel 2014.
vettel in ferrari esperti internazionali contro giornalisti italiani
Ad aver dato per scontato tale notizia è stato Giorgio Terruzzi, giornalista italiano che lavora per Mediaset. La Ferrari sarebbe così decisa a lasciare invariata l’attuale coppia Alonso- Massa almeno per un’altro anno, per poi affiancare tra due stagioni allo spagnolo, il campione in carica tedesco.


pilota ferrari red bull
PREMESSA ULTIMOGIRO – L’argomento Vettel e Ferrari è già stato trattato più volte da noi di Ultimogiro, ma abbiamo sempre sottolineato non il fatto che il tedesco fosse legato alla Ferrari, ma che esiste una clausola speciale, nel contratto tra la Red Bull ed il pilota, che permette a quest’ultimo di poter scegliere nel 2013 di poter continuare con la sua squadra o cambiare ambiente lavorativo. Che poi la Ferrari abbia già prenotato il tedesco nel caso tale opzione si verificasse, allora è tutt’altra cosa. Il team italiano ha un modos operandi chiaro e semplice: un leader in squadra e un pilota secondo a sostegno del primo.

red bull alonso

IL PUNTO DI ORICCHIO – La pensa in tutt’altro modo il giornalista brasiliano che è rimasto perplesso alle dichiarazioni del suo collega italiano, da sempre ritenuto una persona cauta a riguardo di cerchi argomenti, ritenuti caldi.
Secondo l’uomo ci sono diversi motivi per il quale è da escludere un matrimonio tra il tedesco e il team di Maranello.

Vettel quando ha rinnovato con la Red Bull fino al 2015 è stato particolarmente attento a controllare che Adrian Newey restasse fino a tale data con la squadra. In circolazione non esiste nessun specialista in aerodinamica migliore dell’inglese e Sebastian sa che fino a quando ci sarà lui in squadra, difficilmente le future monoposto saranno non competitive.

Oricchio sostiene anche che Luca Cordero di Montezemolo e Stefano Domenicali sono consapevoli che una coppia Alonso-Vettel potrebbe creare la stessa atmosfera respirata in McLaren nel 2007 ,sempre tra l’asturiano e Lewis Hamilton.

La Ferrari ha attualmente concentrato tutte le sue risorse sul pilota spagnolo. Con l’arrivo di Vettel il fronte dell’impegno sarà suddiviso su due linee, causando un effetto collaterale per Alonso che riesce a lavorare al massimo delle sue potenzialità solo quando percepisce il totale impegno della squadra su se stesso.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>