Volvo XC90 2014, sicurezza e tecnologia al top

di Gtuzzi Commenta

Il marchio svedese ha comunicato tutta una serie di novità dal punto di vista tecnologico, ma ci saranno anche tante innovazioni per quanto riguarda i dispositivi di sicurezza e di assistenza alla guida.

volvo xc90 sicurezza tecnologia
L’esordio di tutti questi nuovi sistemi avverrà con la nuova Volvo XC90, che dovrebbe arrivare sul mercato nel corso degli ultimi mesi del prossimo anno. Ad ogni modo, il costruttore svedese non si fermerà fino alla fine della stagione estiva nell’eseguire test e prove sui nuovi dispositivi di sicurezza.

volvo xc90 sicurezza tecnologia

QUATTRO NUOVI SISTEMI

In pratica, saranno ben quattro i dispositivi tecnologici che il marchio svedese ha intenzione di lanciare sulla nuova Volvo XC90: il primo è quello che permette di rilevare i pedoni per chi guida di notte, il secondo è quello relativo alla diminuzione dell’impatto per una collisione con animali, il terzo è quello che rileva il ciglio stradale grazie alla sterzata assistita, mentre il quarto e ultimo sistema è quello chiamato Adaptive Cruise Control con sterzata assistita.
Ovviamente il pacchetto sicurezza della nuova Volvo XC90, grazie a tutte queste importanti innovazioni, sarà decisamente migliorato sotto il profilo qualitativo.

GLI OBIETTIVI

Il principale obiettivo del marchio svedese è, senza ombra di dubbio, quello di ridurre a zero, in questo caso, il numero di incidenti e di lesioni gravi con si verificano con auto appartenenti alla propria gamma.
Si tratta di un obiettivo reale, il cui raggiungimento è stato stabilito dal marchio svedese nel 2020 e a cui si potrà arrivare solamente tramite un’evoluzione costante delle tecnologie per la comunicazione Car 2 Car, che permette alle vetture di comunicare tra loro mentre sono in marcia. La riduzione a zero di fatalità ed incidenti non è sufficiente per Volvo, i cui ulteriori obiettivi sono anche rappresentati dalla vettura che si parcheggia da sola e che riesce a muoversi automaticamente in tutta sicurezza.
Proprio Broberg ha voluto mettere in evidenza come i modelli con guida autonoma saranno le vetture del futuro su cui puntare fondi e materie prime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>