Calendario di Formula 1 del 2014

di Alba D'Alberto Commenta

Photo Credits - Kevin C. Cox - Getty Images Sports - Getty Images - 177507665Si conclude un lungo anno per la Formula 1. Un 2013 che è stato decisamente ricco di emozioni e di novità, dai punti raddoppiati nell’ultimo GP fino allo stesso mercato dove diversi piloti hanno cambiato scuderia. Ma con la fine dell’anno non finiscono di certo le emozioni. Difatti il 2014 si aprirà con un calendario ricco e all’insegna della velocità e della competizione.

I semafori torneranno ad essere verdi il prossimo 16 marzo nello spettacolare circuito di Melbourne in Australia. Sarà proprio quest’ultima pista ad aprire le danze della nuova stagione. Lo stesso mese prevede due incontri. Difatti la bandiera a scacchi verrà nuovamente sventolata il una settimana dopo nel circuito della Malesia, lo Sepang. 19 gare all’ultima curva dove non mancheranno colpi di scena e l’adrenalina sarà alle stelle fino all’ultima gara, quella prevista per il 23 novembre del 2014 a Abu Dhabi nel famoso circuito di Yas Marina. Di seguito tutti gli appuntamenti imperdibili di questa, ormai prossima, stagione di Formula 1, uno sport che non passa mai di moda e che continua a non deludere.

16 marzo – Australia (Melbourne)
23 marzo – Malesia (Sepang)
6 aprile – Bahrain (Sakhir)
20 aprile – Cina (Shanghai)
11 maggio – Spagna (Barcelona)
25 maggio – Monaco (Monaco)
8 giugno – Canada (Montreal)
22 giugno – Austria (Red Bull Ring)
6 luglio – Gran Bretagna (Silverstone)
20 luglio – Germania (Hockenheim)
27 luglio – Ungheria (Budapest)
24 agosto – Belgio (Spa)
7 settembre – Italia (Monza)
21 settembre – Singapore (Marina Bay)
5 ottobre – Giappone (Suzuka)
12 ottobre – Russia (Sochi)
2 novembre – USA (Circuit of the Americas)
9 novembre – Brasile (Interlagos)
23 novembre – Abu Dhabi (Yas Marina)

Photo Credits – Kevin C. Cox – Getty Images Sports – Getty Images – 177507665

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>