Candid Camera: il linguaggio dei segni

di Andrea Guida Commenta

Non bisogna certo essere degli appassionati di motori per incavolarsi come bestie quando si rimane imbottigliati nel traffico, soprattutto quando la motivazione del blocco della circolazione su strada è davvero insignificante.

Tutto questo è ritratto perfettamente nella candid camera motoristica che vi proponiamo oggi per la nostra storica rubrica fissa del martedì. Come nostro solito, vi diciamo solo che lo scherzo si intitola “il linguaggio dei segni” e non vi sveliamo oltre, per non rovinarvi il gusto della visione.

Buona visione e buon divertimento a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>