F1, Newey teme la nuova era dei motori del 2014

di Sebastiano Cucè 1

Impotente di poter utilizzare le conoscenze sulla meccanica, l’ingegnere aerospaziale esperto di aerodinamica ha espresso le sue preoccupazioni sul futuro della Formula 1.
f1 newey teme la nuova era dei motori del 2014
Su pressione di varie squadre, in primis Ferrari, lo sport secondo Newey restringerà ancora di più le regole sui telai, permettendo alle squadre di differenziarsi esclusivamente dal punto di vista meccanico.


red bull newey

MOTORI V6 TURBO

Adrian Newey da più di 20 anni è conteso dalle squadre di Formula 1. la sua bravura nel capire i misteri dell’aerodinamica, divenuta importantissima, potrebbe però essere messa da parte nel breve periodo. Lo stesso in un’intervista ha reso noto che nel 2014 si potrà assistere al dominio di qualche costruttore che riuscirà a progettare il miglior motore V6 Turbo. Un costruttore che come nel caso di Mercedes, darebbe vantaggi non solo al team ufficiale, ma anche a tutte le squadre, come McLaren, Force India, che usufruiscono della stessa tecnologia:

Nel 2014, si avrà la variazione delle prestazioni del motore. Ciò include l’unità di alimentazione del motore stesso, che non è soltanto il motore a combustione interna, ma anche i vari sistemi di recupero imbullonate ad esso

E’ possibile che un produttore farà significativamente un lavoro migliore rispetto agli altri, a quel punto si potrebbe finire con le automobili con il motore di quel costruttore nella parte anteriore della griglia.

Si potrebbe realizzare un campionato costruttori di motori

ADDIO AERODINAMICA

La Ferrari fu tra le prime ad essersi schierata contro i motori V6 Turbo. Questo perchè Maranello produce auto sportive di lusso, con motori potentissimi. Introdurre motori V6 in Formula 1 ha lo scopo di attirare quei costruttori di auto che producono appunto veicoli commerciali. La Ferrari non ha questi interessi, ma un ritorno al centro della meccanica sicuramente fa piacere a Maranello, che sin dai tempi dell’Ingegnere Forghieri ha accusato un pesantissimo ritardo nell’ambito dell’aerodinamica. Ecco che Newey ha spiegato il perchè di questo passaggio:

I regolamenti sul telaio e sull’aerodinamica, saranno una versione più restrittiva di ciò che abbiamo già
L’installazione del motore è ovviamente qualcosa che le squadre lavoreranno con i loro produttori di motori. Resta da vedere se qualcuno esce con qualcosa di nuovo e riesce ad avere qualche vantaggio

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>