Volkswagen e F1, il colosso tedesco chiude le porte dello sport

di Sebastiano Cucè Commenta

La rivoluzione che la Formula 1 è pronta a subire a partire dal 2014, attraverso l’introduzione dei nuovi motori V6 Turbo, ha più volte parlato di un imminente ingresso della casa tedesca nel mondo delle corse.
volkswagen e f1 il colosso tedesco chiude le porte dello sport
Ancora una volta però arriva una chiara smentita direttamente dai responsabili, anche se il duro no alla F1 è sempre stato una prerogativa della linea politica di Ferdinand Piech, l’uomo di casa Volkswagen.


porsche costruttore tedesco vw

WOLKSWAGEN NEL MONDO

Dopo anni di battaglie è possibile affermare che il più grande costruttore di auto è la Wolkswagen, grazie alla riuscita operazione che regala alla casa tedesca il controllo su Porsche. Sfruttando la crisi economica che ha penalizzato i più grandi costruttori di auto europei, come FIAT, i tedeschi hanno saputo vendere circa 9 milioni di auto all’anno e puntano di arrivare a 11 milioni entro il 2018.

Per raggiungere questi scopi si è parlato recentemente di un ingresso di VW in Formula 1 attraverso la Sauber, ma dopo le diverse smentite in queste ore ne è giunta un’altra direttamente da Stefan Moser  , capo del marketing e comunicazione del colosso tedesco. L’uomo ha detto:

Non è cambiato nulla dalla nostra ultima dichiarazione. Stiamo continuando a concentrarci sul WRC. Entrare in Formula Uno non è un problema per noi in questo momento

E’ importante fare una precisazione sull’organigramma della casa tedesca, per capire chi è interessato effettivamente ad entrare nella massima serie automobilistica e come questo potrebbe avvenire.

Colui che attualmente comanda la VW è il presidente del Consiglio di Sorveglianza  Ferdinand Piech. Quest’uomo ha espressamente detto che fino a quanto lui sarà a capo dell’azienda non ci sarà nessuno interessamento con la Formula 1.

Il suo braccio destro è Martin Winterkorn che è il presidente del consiglio di gestione di Volkswagen e anche il presidente del consiglio di sorveglianza di Audi e Porsche. Quest’uomo ha 65 anni e presto dovrà lasciare questi incarichi e pare che sia il candidato a sostituire l’ormai 75enne Piech.

A sua volta colui che potrà sostituire Winterkorn potrebbe essere  Rupert Stadler che è capo del consiglio di amministrazione di Audi AG dal 2007. A posto di quest’ultimo potrebbe subentrare Wolfgang Dürheimer.

Dürheimer è colui che crede fortemente che l’azienda deve entrare in Formula 1 e i suoi piani prevedono un ingresso a partire dal 2018. Ovviamente quest’uomo ha un potere decisionale minore rispetto a uomini come Piech, poteri che appunto difficilmente porteranno in un breve futuro Wolkswagen in Formula 1.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>