Ferrari sul podio del GP di Cina ma la gara è in salita

di Alba D'Alberto 1

Che vuol dire avere una gara in salita? Bisogna chiederlo a Vettel e Raikkonen che hanno dimostrato di poter essere tra i primi. Peccato per un contatto nella fase iniziale che li ha costretti a cambiare il muso della loro monoposto intavolando una strategia aggressiva per il recupero delle posizioni. 

Secondo posto per Vettel e quinto posto per Raikkonen, è questo il bilancio della Scuderia Ferrari nel Gran Premio della Cina. Come racconta Ferrari.com “La gara delle due SF16-H è diventata in salita pochi metri dopo il via, a causa di un contatto avvenuto alla prima curva tra le monoposto di Vettel e Raikkonen. Un imprevisto che ha costretto entrambi i piloti a sostituire il muso e ad impostare un strategia di gara aggressiva per poter recuperare posizioni. Il finale di gara ha esaltato la rimonta delle due Ferrari, che hanno consolidato la seconda posizione nella classifica Costruttori”.

5141fc292e08adcb0ff3216faa113d11

A vincere però è stato il solito Rosberg che ha alle spalle la scuderia più veloce degli ultimi anni e una gran voglia di recuperare terreno rispetto al campione del mondo in carica, il suo compagno di squadra Hamilton. Ecco allora le prime 10 posizioni del GP di Cina che rivelano anche l’ottima prestazione delle Red Bull e la voglia di lottare tra i migliori delle Williams e delle Toro Rosso. Interessanti anche le posizioni di Gutierrez e Grosjean con le Haas, rispettivamente al 14esimo e al 19esimo posto.


1
NICO
ROSBERG
MERCEDES
1:38:53.891

2
SEBASTIAN
VETTEL
FERRARI
+37.776S

3
DANIIL
KVYAT
RED BULL RACING
+45.936S

4
DANIEL
RICCIARDO
RED BULL RACING
+52.688S

5
KIMI
RÄIKKÖNEN
FERRARI
+65.872S

6
FELIPE
MASSA
WILLIAMS
+75.511S

7
LEWIS
HAMILTON
MERCEDES
+78.230S

8
MAX
VERSTAPPEN
TORO ROSSO
+79.268S

9
CARLOS
SAINZ
TORO ROSSO
+84.127S

10
VALTTERI
BOTTAS
WILLIAMS
+86.192S

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>