Fiat Panda 2012, nuova gallery ufficiale

di Riccardo Guerra 1

La casa automobilistica italiana Fiat ha rilasciato un’ampia galleria di immagini per presentare la nuova Panda, la terza generazione da poco arrivata nel listino italiano che gradualmente sta raggiungendo tutti i mercati europei: una delle automobili più importanti di Fiat S.p.A., uno dei modelli fondamentali che la società immette in commercio nel 2012, una delle pietre miliari della storia del marchio e dell’industria italiana. Un prodotto più pratico di Fiat 500 (con cui condivide la piattaforma), ma finalmente dotato di un design originale ed elaborato. Uno dei primi capitoli della rinascita (probabile) di Fiat dalla sua latenza ed il primo nuovo modello ad essere prodotto a Pomigliano d’Arco.

SPAZIOSA E CHIC La nuova Fiat Panda è lunga 365 centimetri, è larga 164 centimetri ed è alta 155 centimetri: pochi in più rispetto alla precedente generazione, ma sufficienti a garantire maggior comfort senza snaturare la vocazione cittadina della citycar ed un bagagliaio più capiente (ora ci stanno 225 litri di oggetti che diventano 870 se si abbatte la seconda fila di sedute). Come dicevamo, il design è diventato più particolare: la nuova Fiat Panda non ha perso la carrozzeria sviluppata in altezza, da piccola monovolume, della predente generazione (che rimane in vendita, con il nome Panda Classic), ma ha ottenuto forme più arrotondate, linee più dolci, dettagli più ricercati (sia all’interno dell’abitacolo che all’esterno). Tre allestimenti, tre motorizzazioni (per ora), inediti pacchetti di accessori, nove rivestimenti interni e dieci colorazioni per la carrozzeria permettono ad ogni cliente di cercare e trovare la Panda dei sogni (questa maggiore possibilità di personalizzazione è influenzata dal caso di Fiat 500).

MOTORI EFFICIENTI La nuova Fiat Panda viene per ora proposta con un 1,2 litri benzina da 69 cavalli, con un 0,9 litri TwinAir sovralimentato benzina da 85 cavalli e con un 1,3 litri MultiJet diesel da 75 cavalli, tutti abbinati ad un cambio manuale a cinque marce e alla trazione anteriore. Arriveranno in seguito altre motorizzazioni, nonché versioni ecologiche a doppia alimentazione e una versione a trazione integrale.

DIFETTI? C’è chi sostiene che l’aspetto sia fin troppo caotico e ridondante. C’è chi sostiene che la tasca portaoggetti inclusa nella plancia, di fronte al passeggero, sia troppo evidente e che gli oggetti, molto presto, da lì finiscano a terra, quando la vettura si muove. Noi, mentre aspettiamo di provarla e di valutare in profondità le caratteristiche della nuova Fiat Panda, per ora sottolineiamo soltanto che i prezzi non sono così contenuti come ci si potrebbe aspettare: la nuova Panda costa da 10.200 euro a 14.400 euro.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>