Formula 1, dopo il GP di Valencia (quasi) nessuno è contento

di Marco Mancini Commenta

Probabilmente il Gran Premio d’Europa che si è corso a Valencia durante questo weekend è stato il più bello di quest’anno e tra i più belli in assoluto, ma a parte i tifosi e Alonso, non sembra che abbia fatto felice nessun altro nei paddock.

formula 1 gp valencia nessuno contento

A parte ovviamente chi non ha ottenuto nemmeno un punto come Vettel o Hamilton, stranamente hanno qualcosa da ridire anche quelli che sono arrivati in alto. Anziché guardare il bicchiere mezzo pieno, e cioè la vittoria di Alonso, Stefano Domenicali guarda quello mezzo vuoto, e cioè che finché la Red Bull era in pista andava con un passo che la Ferrari si poteva solo sognare.

Non dobbiamo dimenticarci una cosa: quando era là davanti la Red Bull andava molto forte. Questo deve essere uno sprone per i tecnici che stanno davvero lavorando tanto, per continuare a lavorare per lo sviluppo della macchina, che deve continuare lungo la stagione. La Red Bull è cresciuta, abbiamo visto quanto abbia migliorato la macchina. Quindi, stiamo calmi. E’ stata una grandissima domenica per tutti, concentriamoci sul prossimo Gp.

raikkonen valenciaRAIKKONEN SECONDO E DELUSO – Ma stranamente non è contento nemmeno Raikkonen, giunto secondo ma che a pochi giri dalla fine era persino fuori dal podio. Anziché ringraziare il cielo (e la sconsiderata manovra di Maldonado), il finlandese ha avuto il coraggio di dire “avrei preferito vincere”. Certo, tutti avrebbero preferito vincere, ma visto che ti si sono triplicati i punti senza aver mosso un dito, forse è il caso di essere contenti. Ed invece queste sono state le parole pronunciate questa mattina dal pilota della Lotus:

Penso che tutti avevamo i pneumatici piuttosto andati alla fine, io personalmente non avevo risparmiato perché volevo spingere, ma ne ho avuto a sufficienza per superare Hamilton.

E sul mancato sorpasso ad Alonso

Lo avrei fatto se avessi potuto ma non avevo proprio la velocità e ho dovuto aspettare che lui avesse ‘finito’ le gomme. Nonostante tutto, comunque, ho fatto un buon recupero e ho lottato duro fino alla fine. Essere arrivati secondi è un ottimo risultato, ma avrei preferito vincere.

Forse non gliel’hanno mai spiegato che a caval donato non si guarda in bocca…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>