Fiat Panda, è lei l’auto più desiderata dai ladri in Italia

di Gtuzzi Commenta

In seguito ad un decennio di tregua, i furti di vetture sul territorio italiano hanno ripreso a “correre” in modo esponenziale e, come si può facilmente intuire, questo dato genera non poca preoccupazione in tutti gli italiani. Nel corso dello scorso anno, infatti, le auto rubate sono state pari a 115451, con una media di 316 modelli rubati ogni giorno, addirittura una ogni cinque minuti.

furti auto italia fiat panda
Si tratta di dati davvero molto preoccupanti e senza appello, che portano l’Italia al secondo posto nella speciale classifica delle auto rubate nel Vecchio Continente, restando dietro solamente alla Francia. Dando un’occhiata alle città in cui si verificano maggiormente i furti d’auto, troviamo in cima a questa particolare classifica Roma e Napoli, mentre il modello che va per la maggiore tra i ladri è, senza ombra di dubbio, la Fiat Panda.

furti auto italia fiat panda

DOSSIER SUI FURTI

Sono i dati che sono stati diffusi a partire da un Dossier annuale sui Furti d’auto nel 2012, che è stato organizzato da LoJack Italia, riprendendo un quadro che è stato già analizzato dal Ministero degli Interni. Proprio queste nuove statistiche vanno a mettere in forte evidenza un aumento dei vari furti d’auto pari all’1,84% rispetto ai dati relativi al 2011.
La tendenza dei ladri di puntare sul modello Panda della gamma Fiat era già emersa due anni fa, ma i dati relativi al 2012 non mentono e parlano di una vera e propria predilezione dei malviventi per la Fiat Panda, con 11 mila esemplari rubati durante lo scorso anno. Al secondo posto in questa particolare classifica troviamo la Fiat Punto, con ben 10116 modelli che sono stati rubati nel 2012, mentre la prima vettura straniera che si trova scorrendo la classifica è la Ford Fiesta, sesta con più di 3000 furti.

CAMPANIA E LAZIO DA RECORD

Andando a dare un’occhiata alle varie regioni, possiamo notare come l’aumento, rispetto al 2011, dei furti si sia evidenziato sopratutto in Valle d’Aosta (incremento del 30%), Calabria (+26,26%), Molise (+14,02%) e Umbria (+13,03%).
Complessivamente, il record dei furti d’auto va alla regione Campania, con 22350 operazioni illegali nel 2012, con la regione Lazio subito a ruota con 20663 furti nel corso dello scorso anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>