L’auto elettrica della Renault si chiama Zoe e si gestisce così!

di Alba D'Alberto Commenta

Renault ha mandato in strada l’auto elettrica migliore di sempre che si chiama Zoe. L’azienda automobilistica francese ha pensato bene di istruire tutti sul funzionamento corretto di questo veicolo.

L’auto elettrica va gestita applicando la moderazione al proprio stile di guida. Si sa infatti che il piede sempre pigiato sull’acceleratore non è sinonimo di miglioramento dell’efficienza della vettura. Su Zoe è la stessa Renault ad invitare i suoi clienti a conoscere il sistema Range OptimiZEr. Soltanto così Zoe funzionerà alla perfezione, conoscendo la frenata rigenerativa, il funzionamento della pompa di calore e adottando gli pneumatici Michelin consigliati dall’azienda.

1) Frenata rigenerativa

Decelera o frena: così ti ricarichi! Per ottimizzare l’autonomia del tuo Renault ZOE, i nostri ingegneri hanno messo a punto un innovativo sistema in grado di recuperare l’energia dispersa quando si decelera o si frena. La batteria si ricarica non appena sollevi il piede dall’acceleratore, ma anche quando premi il pedale del freno.

2) Pompa di calore

Vuoi utilizzare la climatizzazione o il riscaldamento senza consumare troppa energia della batteria della tua Renault ZOE? Con la pompa di calore del sistema Range OptimiZEr è possibile. Questa pompa reversibile preserva l’autonomia della batteria e garantisce 2 funzioni: raffreddamento dell’abitacolo secondo i principi di un normale climatizzatore moderno o riscaldamento tramite assorbimento di calore dall’aria esterna.

3) Pneumatici Michelin Energy™ E-V

Approfitta di una bassissima resistenza degli pneumatici al rotolamento grazie alla prima gamma di pneumatici MICHELIN studiata esclusivamente per i veicoli elettrici. Consumi minori e beneficio per l’autonomia, tutto ciò senza alterare la capacità di frenata e la tenuta di strada della tua Renault ZOE.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>