NASCAR 2012, Johnson s’impone anche a Charlotte

di Davide Piteo 1

A distanza di una settimana, Jimmie Johnson s’impone anche a Charlotte città del Nord Carolina, nella celebre ALL STAR, ossia gara delle stelle, conquistando cosi il secondo e consecutivo successo stagionale.

nascar 2012 johnson charlotte

SCELTA VINCENTE  Partito dalla sesta piazza in griglia, il cinque volte campione della Nascar nel giro di soli 20 giri ha saputo portarsi al comando della gara. Al 16esimo giro sorpassa senza troppe difficoltà e con pochi complimenti Kyle Busch, facendo chiaramente capire il proprio stato di forma e quello della sua auto.

Ciò gli ha consentito di conquistare il primo segmento della corsa, chiudendo su Kyle Busch e Denny Hamlin. Nel secondo segmento di gara interrotto solo una volta da una bandiera gialla, vista la rottura del motore dell’auto di Carl Edwards, ha visto imporsi Matt  Kenseth, il quale con un bel sorpasso all’esterno ai danni di Denny Hamlin, ha chiuso primo.

Ma la cosa singolare è stata vedere Johnson  fermarsi ai box per ben due volte a differenza di altri piloti che per guadagnare terreno in pista hanno fatto solo una sosta ai box, in modo tale da trovarsi alle spalle degli altri in ultima posizione e giocarsi il tutto per tutto nell’ultima manche della gara.

Ciò potrebbe sembra una scelta sucida, invece al pilota californiano ha portato i frutti sperati, scelta condivisa anche da Kenseth. Cosi quella che poteva sembrare una scelta sbagliata nella terza manche della gara, diventa quella giusta perché proprio Johnson e Kenseth danno vita ad un bellissimo duello.

A dieci giri dal termine  in occasione dell’ultimo restart della gara, Johnson dà la zampata finale, conquista il comando delle operazioni sorpassando Keselowski e creando immediatamente il giusto margine di vantaggio, che gli ha permesso così di chiudere la gara con assoluta serenità. Tale vittoria consente al pilota californiano di raggiungere due grandi del passato che sul circuito di Charlotte hanno lasciato il segno ossia: Dale Earnhardt Sr. e Jeff Gordon. Felicissimo a fine gara Johnson che alla stampa ha dichiarato:

Questa vittoria significa molto per me, Dale Earnhardt Sr. e Jeff Gordon sono due dei più grandi piloti che abbiano mai guidato una stock car. Voglio fissarmi dei grandi obiettivi e voglio essere considerato uno dei migliori il solo modo per esserlo è vincere gare importati e assommare questo tipo di statistiche.

Cosi a distanza di una settimana in cui sempre Johnson, con una scelta abbastanza azzardata vinse a Darlington, dopo soli 7 giorni con un’altra scelta abbastanza pericolosa ha dimostrato che la fortuna aiuta gli audaci ed i temerari, ed ancora una volta il nome di Johnson è da scrivere nel manuale del buon pilota Nascar.

Ordine di arrivo dei primi 10
1 Jimmie Johnson
2 Brad Keselowski
3 Matt Kenseth
4 Kyle Busch, Toyota
5  Dale Earnhardt Jr
6 Kevin Harvick
7  Marcos Ambrose
8 Kurt Busch
9 Kasey Kahne
10 Ryan Newman

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>