NASCAR 2012, la stagione si apre nel segno di Kyle Busch

di Davide Piteo Commenta

Dopo tanta attesa, la stagione Nascar è finalmente cominciata. Certo per il GP di Daytona bisognerà attendere il 23 di febbraio, ma il Budweiser Shootout di Daytona che nella giornata di ieri ha aperto ufficialmente il 2012, ha senza dubbio regalato tanto divertimento, colpi di scena e spettacolo  al popolo americano e non solo, ma soprattutto la stagione 2012 è cominciata sotto il segno di Kyle Busch.

GIOVANE PRODIGIO   Il 26enne nativo di Las Vegas, a dispetto della giovane età non ha avuto alcuna difficoltà nel conquistare il podio e la borsa di 198.550 dollari, mettendo in mostra tutte le doti di cui dispone, dunque per il tre volte campione e detentore del titolo 2011 Tony Stweart l’attuale stagione non è cominciata nel migliore dei modi

 

 

 

GUIDA AGGRESSIVA MA VICENTE . Però va anche sottolineato che il Giovane Kyle, è un ragazzo dotato di un gran talento, si è sempre fatto valere nelle piste grazie ad uno stile di guida aggressivo e portato al dominio sulla pista sin dalle primissime fasi di gara. Ciò ha generato non poche antipatie tra fan e colleghi, i quali criticano lo stile di guida di Kyle Busch considerandolo troppo pericoloso.

Però al tempo stesso gli viene riconosciuto un innato coraggio, che in Nascar è una qualità che viene riservata quasi sempre ai piloti migliori. Infatti pur se giovanissimo è il terzo pilota nella storia (il solo in attività) ad aver raggiunto il traguardo delle 100 vittorie in carriera, dopo Richard Petty e David Pearson. Tuttavia, Busch ha ottenuto cento vittorie complessive in tutte le tre serie Nascar, mentre Petty e Pearson le hanno ottenute tutte nella Sprint Cup.

Dunque tempi duri si profilano all’orizzonte per Stweart, visto anche l’arrivo di tanti altri giovani piloti che al pari di Kyle sono dotati di talento,coraggio ed istinto. Ma la nuova stagione in Nascar non è cominciata solo con lo strepitoso risultato di Busch, infatti lo Shootout di ieri notte, è stato decisamente spettacolare e caratterizzato da diversi incidenti, non a caso la saftey car è scena in pista ben 22 volte sui 75 giri previsti.

Il primo dei tre tamponamenti arriva dopo soli 9 giri,  l’impatto tra   David Ragan e Paul Menard, coinvolge anche altri piloti come: Kasey Kahne, Danny Hamlin, Juan Pablo Montoya, Jeff Burton, Michael Waltrip e Jeff Gordon. Il secondo incidente vede protagonista Martin Truex Jr, bravissimo nelle prove tanto da conquistare la prima posizione sulla griglia di partenza, ma meno in gara, autore di un incidete che ha coinvolto anche  Marcos Ambrose, Matt Kenseth, Joey Logano, Kevin Harvick e Dale Earnhardt Jr.

Il terzo incidente vede per protagonista l’eroe della serata ossia: Kyle Busch e Jeff Gordon, ma anche in questa occasione il giovane Busch ha dimostrato tutto il suo talento, recuperando la sua Toyota in sbandata a circa 200 miglia orarie. In tal modo è passato in seconda posizione in vista del restart, avvenuto  in regime di white-green-flag dopo l’incidente.

SUL FILO DI LANA Cosi Kyle ha saputo sfruttare al meglio la posizione conquistata incollandosi alle spalle di Stweart ed imporsi sul detentore del titolo in volata, con soli 11 millesimi di vantaggio. Dunque un successo importante non solo per il pilota ma anche per la Toyota, chiara la soddisfazione del 26enne di Las Vegas al termine della gara

E’ stato divertente, ma anche una gara dura, è ciò che rende interessante una gara, sono felice di aver vinto, è stato fantastico .

Tirando le somme possiamo dire che l’antipasto della nuova stagione non poteva essere migliore, il che preannuncia un campionato spettacolare  e divertente.

Tabella dei risultati

1 Kyle Busch

2 Tony Stewart

3  Marcos Ambrose

4 Brad Keselowski

5 Denny Hamlin

6 Greg Biffle

7  Ryan Newman

8  Clint Bowyer

9  Carl Edwards

10 Juan Pablo Montoya

11 Jeff Burton

12 AJ Allmendinger

13 Kasey Kahne

14 Jimmie Johnson

15 Jeff Gordon

16 Jamie McMurray

17 Kurt Busch

18 Joey Logano

19 Martin Truex Jr.

20 Dale Earnhardt Jr.

21 Matt Kenseth

22 Kevin Harvick

23 Paul Menard Menards

24 David Ragan

25 Michael Waltrip

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>