Nel futuro esisteranno le auto comandate

di Alba D'Alberto Commenta

Il mondo dei motori è sempre in fermento e anche grazie alla Formula 1 la sperimentazione è sempre di moda. Non stupisce allora che si parli già della macchine del futuro e che la sfida sarà di certo a colpi di tecnologia.

A partire dal 2017 saranno disponibili sul mercato delle auto-comandate messe a punto dalle maggiori case motoristiche del pianeta. General Motors lavorerà sulla Cadillac di lusso, Nissan e Ford, invece, studieranno delle soluzioni più economiche. A spiegare bene l’auto del futuro, ci ha pensato Panorama.

Tutto è iniziato in California, Nevada, Florida e Giappone che hanno iniziato a fare dei test sulle strade pubbliche con le macchine che si guidano da sole, poi è stata la volta del Regno Unito che si è lanciato nell’uso di queste auto intelligenti.

Le auto comandate erano un sogno fino a pochi anni fa adesso sono una realtà e cresce anche il numero di persone interessate a mettersi alla guida di una macchina intelligente. Il funzionamento è intuibile: sono vetture con il pilota automatico. Vanno di moda tra i cittadini ma piacciono molto anche ai governi e alle aziende del settore.

Sono proprio le aziende che devono adattarsi e riconvertire la produzione. Lo sta facendo General Motors che pensa di mandare sul mercato una Cadillac con guida automatica già nel 2017. Altri modelli saranno poi distribuiti negli anni successivi. Il fatto che General Motors punti al segmento di lusso deriva anche dal fatto che Ford, Mercedes Benz, Audi e Nissan stanno già lavorando su modelli economici. Queste aziende, in pratica stanno mettendo a punto dei veicoli come la Cadillac 2.0., le altre puntano a veicoli meno costosi, tecnologicamente avanzati e a prezzi ridottissimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>