Nel Gp di Monaco vince Rosberg nella monotonia Mercedes

di Alba D'Alberto 1

gp cina 2012 prima pole per nico rosberg

Nel Gran Premio di Monaco le Mercedes confermano il loro dominio incontrastato vincendo in un circuito diverso da tutti gli altri. Avere superato questo importante banco di prova è decisivo per la scuderia della Mercedes, e il resto del Campionato mondiale di Formula Uno sembra solo utile a decidere chi tra Nico Rosberg e Lewis Hamilton sarà il nuovo campione del mondo. Nel Gran Premio che si è corso a Monte Carlo ha vinto Rosberg davanti a Hamilton. Al terzo posto Daniel Ricciardo sulla Red Bull. Fernando Alonso quarto e Kimi Raikkonen dietro con qualche recriminazione. Vediamo la cronaca della gara.

Il Gran Premio di Monte Carlo non si smentisce e la Safety car entra in pista già al primo giro. Le Mercedes partivano ancora in pole position e in partenza vanno in testa con Rosberg che vola davanti a Hamilton. Alle loro spalle buona partenza per Alonso, che però poi perde alcune posizioni, e Raikkonen, che riesce a inserirsi tra le due Red Bull di Ricciardo e Vettel. Il primo giro vede quindi la Safety car per un incidente tra Button e Perez e con Rosberg che inizia davanti a Hamilton e poi Raikkonen, Ricciardo, Vettel e Alonso.

All’ottavo giro problemi per Vettel che torna ai box e procede lento. Poi rientra in pista all’ultimo posto. Dopo qualche giro Vettel è costretto al ritiro. Un mondiale diverso per lui dopo anni di successi. Intanto Rosberg e Hamilton sono vicini e aumentano il loro vantaggio sugli altri. I due piloti della Mercedes girano a Monte Carlo come negli altri circuiti e la lotta per la vittoria è solo questione interna. Nel circuito di Monte Carlo i sorpassi sono difficili e i due proseguono in testa, mentre Raikkonen mantiene il terzo posto ma perde vantaggio e vede riavvicinarsi Ricciardo e Alonso.

Nella prestigiosa cornice del Gran Premio di Monte Carlo la Safety car torna in pista per un incidente a Sutil e tutti i piloti ne approfittano per andare ai box a parte Massa. Le distanze si accorciano e si crea una certa confusione con la classifica che non cambia. Il solo Massa guadagna posizioni, ma si deve fermare per il pit stop.

Poco prima di metà gara con la Safety car in pista, Raikkonen è sfortunato. Il pilota della Ferrari si complica la vita, tamponato e poi una foratura che lo porta a rientrare ai box e a tornare in pista in tredicesima posizione. Rosberg gira bene e Hamilton prova a superarlo, ma gli ordini di scuderia sono di non attaccare. Alonso è quarto a 2 secondi e mezzo da Ricciardo.
Il Gran Premio di Monte Carlo continua senza scossoni. Le Mercedes sempre in testa in modo regolare e poco spettacolo. Raikkonen prova a recuperare qualche posizione avendo davanti auto meno potenti e Alonso è sempre quarto, ma senza spunti, con un buon vantaggio sul quinto posto di Hulkenberg e senza recuperare sul terzo posto di Ricciardo.

Rosberg mantiene il suo distacco da Hamilton e Raikkonen risale di qualche posizione. Per Alonso non c’è possibilità di raggiungere il terzo posto di Ricciardo vista la distanza che si è stabilita. A pochi giri dalla fine un problema all’occhio per Hamilton permette a Ricciardo di riportarsi sotto. A sorpresa il Gran Premio di Monte Carlo si ravviva con la lotta per il secondo posto. Un’altra scossa arriva da Raikkonen che si scontra con Magnussen e si ferma. Poi torna ai box e rientra concludendo al dodicesimo posto. Rosberg vince e Hamilton riesce a mantenere il secondo posto.

Alla fine questo è l’ordine di arrivo

  1. Nico Rosberg, Mercedes
  2. Lewis Hamilton, Mercedes
  3. Daniel Ricciardo, Red Bull
  4. Fernando Alonso, Ferrari

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>