Obama, al via la rivoluzione “verde”. Sarà realmente efficace?

di Andrea Guida Commenta

Lo aveva promesso e lo ha fatto. Entro Marzo, il neo-Presidente degli USA, Barack Obama, definirà i nuovi standard concernenti l’efficienza energetica dei veicoli (in vigore dal 2011). Intanto, c’è stato il via libera all’EPA, l’agenzia per l’Ambiente che – tra le altre cose – consentirà alla California di fissare i suoi limiti alle emissioni di CO2 delle auto.

Entro il 2020 tutte le case automobilistiche a stelle e strisce dovranno produrre veicoli in grado di percorrere mediamente 15 chilometri con un litro. Una missione che, allo stato dei fatti, con la crisi globale in atto, pare quasi impossibile. Eppure, il carisma e la voglia di fare dell’uomo che ha conquistato il mondo con un motto che rispecchia in toto il suo programma governativo, “Yes, we can“, sembra crederci sul serio.

Riuscirà il Presidente Obama in questa rivoluzione “verde”? Noi ci speriamo tanto, ma è inutile nascondere il fatto che le tasche delle aziende coinvolte in quest’ultima potrebbero frenare drasticamente il corso degli eventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>