Opel Adam, verranno sviluppate anche altre versioni?

di Gtuzzi 1

E’ nata dalla medesima ricetta di Fiat 500, Citroen DS3 e MINI, ma non ha alcun contatto con le tradizioni e il passato.

opel adam altre versioni carrozzeria
Stiamo parlando della nuova Opel Adam, che ha ricevuto un apprezzamento tiepido da parte degli addetti ai lavori, ma il costruttore tedesco sta già provvedendo a sviluppare altre versioni della citycar, con l’obiettivo di ampliare il più possibile la gamma della vettura compatta che appartiene al segmento A Premium sul mercato.

opel adam altre versioni carrozzeria

ALTRE VERSIONI DI CARROZZERIA.

La nuova Opel Adam, in base alle ultime dichiarazioni che sono state rilasciate da Duncan Aldred (il presidente di Vauxhall, ovvero quel marchio che lancia sul mercato inglese la gamma Opel), potrebbe essere sviluppata anche in altre declinazioni di carrozzeria, ma solamente nel caso in cui ottenga un buon successo nel momento in cui farà il suo esordio sul mercato europeo.
La decisione del management di Opel non è particolarmente complessa, visto che vorrebbe imitare, in sostanza, ciò che hanno fatto sia la Fiat (con la 500 che è stata lanciata sul mercato in più versioni), MINI (che ha proposto sul mercato anche un VAN Premium), ma anche Citroen (la DS3 , che tra poco verrà rilasciata anche nella versione cabriolet).

SOLO IN CASO DI SUCCESSO DELLA OPEL ADAM TRADIZIONALE

. Lo stesso Duncan Aldred ha sottolineato come la realizzazione delle nuove versioni relative alla gamma Adam, in seguito al lancio sul mercato ufficiale della nuova citycar (che verrà svelata ufficialmente nel corso della prossima edizione del Salone di Parigi 2012), avverrà con molta prudenza.
Prima di tutto, si dovrà attendere che la nuova Opel Adam raccolga i risultati sperati sul mercato e solamente in seguito si potrà conoscere qualche dettaglio in più relativo alle nuove versioni di carrozzeria di Opel Adam.
Certamente si tratta di decisioni particolarmente complicate e ardue da prendere per il brand tedesco, sopratutto per via del fatto che è necessario risollevare le sorti e l’immagine del marchio e, quindi, non ci si possono permettere altri fallimenti.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>